EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Venezuela, il parlamento respinge il decreto sull'emergenza economica del presidente Maduro

Venezuela, il parlamento respinge il decreto sull'emergenza economica del presidente Maduro
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L’Assemblea Nazionale venezuelana ha respinto – per 107 a 53 – il decreto di emergenza economica presentato dal presidente Nicola Maduro. Il

PUBBLICITÀ

L’Assemblea Nazionale venezuelana ha respinto – per 107 a 53 – il decreto di emergenza economica presentato dal presidente Nicola Maduro.

Il provvedimento, nel merito, prevede ampi poteri di intervento dello Stato nell’attività delle imprese private, e per questo trova il no dell’opposzione.

“Il decreto crea le stesse paure delle espropriazioni, del controllo monetario, del corralito, dei controlli di bilancio infiniti. Tutto ciò è la ripetizione della formula sviluppata per anni in Venezuela, e che è la causa della crisi in cui ci troviamo oggi”.

Davanti al nuovo ostacolo, il presidente Maduro, che dopo le recenti elezioni ha perso la maggioranza nel Parlamento, ha attaccato le opposizioni.

“Invece di unirsi a noi in uno sforzo comune durante questa emergenza economica, una crisi compessa e difficile che richiede uno sforzo unitario e nazionale, loro preferiscono darsi a una politica di spettacolo e di sterile contrapposizione. Non dobbiamo seguire questa strada”.

Il crollo del prezzo del petrolio ha messo in moto una profonda crisi economica. L’inflazione supera il 140 per cento, il Pil si è ridotto del 7,1 per cento, e il tasso di scarsità dei prodotti di prima necessità supera l’80 per cento.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Venezuela, mandato d'arresto per il leader dell'opposizione Juan Guaidó

Irlanda, migranti: richiedi asilo e finisci in tenda, "condizioni disumane" secondo l'opposizione

Tensione tra Venezuela e Guyana per l'Esequiba: Maduro invia seimila soldati nei Caraibi