ULTIM'ORA

Messico: preso il narcotrafficante El Chapo, sei mesi dopo l'evasione dal carcere

Messico: preso il narcotrafficante El Chapo, sei mesi dopo l'evasione dal carcere
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Catturato Joaquin Guzman, detto “El Chapo”, il maggior narcotrafficante messicano, capo del cartello di Sinaloa, fuggito sei mesi fa da un carcere di massima di sicurezza. L’annuncio è stato dato dal presidente messicano Enrique Peña Nieto.

“Missione compiuta, lo abbiamo preso”, ha scritto Nieto su Twitter.

Secondo la Marina messicana, Guzman è stato arrestato in una casa di Los Mochis, nello Stato di Sinaloa. Una sparatoria avrebbe contrapposto un gruppo di presunti membri della criminalità organizzata e unità di elite. Alla polizia El Chapo era sfuggito a ottobre: il boss era rimasto ferito a una gamba, ma era riuscito a proseguire la latitanza cominciata lo scorso luglio con la fuga dal carcere di Altiplano attraverso un tunnel di un chilometro e mezzo.

Non era la prima evasione: dopo l’arresto nel 1993 in Guatemala e la condanna a 21 anni di detenzione, Guzman era scappato dalla prigione di Puente Grande, nel 2001. Era poi stata arrestato nel febbraio del 2014.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.