EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Libia: Isil attacca i pozzi petroliferi di Sidra

Libia: Isil attacca i pozzi petroliferi di Sidra
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nel nord della Libia continuano i combattimenti tra l’Isil e le guardie dei siti petroliferi intorno al porto di al-Sedra. Un serbatoio di greggio è

PUBBLICITÀ

Nel nord della Libia continuano i combattimenti tra l’Isil e le guardie dei siti petroliferi intorno al porto di al-Sedra. Un serbatoio di greggio è stato distrutto, con il suo contenuto di 420mila barili, e altri potrebbero essere stati colpiti.
I pompieri non hanno potuto accedere all’area a causa della battaglia.

L’Isil sostiene di aver preso il controllo di Ben Jawad, a 30 km da Sidra, il governo afferma che scontri sono ancora in corso. La zona è cruciale per le esportazioni del Paese.

Nella seconda giornata di combattimenti, altre due guardie sono state uccise, dopo le sette morte nella prima giornata di scontri, quando un kamikaze alla guida di un camion bomba si sarebbe fatto esplodere per aprirsi un varco al terminal petrolifero di Sidra.

L’offensiva dei jihadisti ha causato anche l’incendio dell’installazione di Ras Lanouf.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Naufragio al largo della Libia: morti 61 migranti

A Derna scoppiano le proteste contro le autorità della Libia orientale. A fuoco la casa del sindaco

Libia, ecatombe e Derna. Aperta un'inchiesta sul crollo delle dighe