EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Francia contro il terrorismo: "Via la cittadinanza a chi sarà condannato"

Francia contro il terrorismo: "Via la cittadinanza a chi sarà condannato"
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

A quasi un mese e mezzo dagli attentati di Parigi, l’esecutivo francese ha approvato un progetto di riforma costituzionale. Previsto lo stato

PUBBLICITÀ

A quasi un mese e mezzo dagli attentati di Parigi, l’esecutivo francese ha approvato un progetto di riforma costituzionale. Previsto lo stato d’emergenza, come aveva promesso il presidente François Hollande, e la possibilità che venga revocata la nazionalità francese alle persone nate in Francia e condannate per atti di terrorismo che abbiano anche un’altra nazionalità. Su questa questione il governo si è spaccato, rischiando la rottura.

“Si tratta di una pena severa che lo Stato ha il diritto di infliggere a coloro che lo hanno tradito nel modo peggiore. Uccidere ciecamente dei compatrioti nel nome di un’ideologia significa esprimere un totale e definitivo diniego della volontà di vivere insieme senza distinzioni rispetto alle origini e alla religione”, ha detto il primo ministro Manuel Valls.

François Hollande ha deciso di mantenere la misura sulla revoca della nazionalità francese nonostante in molti della maggioranza socialista e della sinistra si fossero opposti considerandola “di destra”. Per essere adottato, il progetto di legge deve ottenere una maggioranza di tre quinti dei deputati e senatori. Il dibattito è previsto a partire dal 3 febbraio in Assemblea nazionale per poi passare al Senato.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Francia: si suicida l'uomo che decapitò il suo datore di lavoro ricoprendone la testa di slogan jihadisti

Olimpiadi di Parigi, allestito il più grande campo militare per garantire la sicurezza

Parigi, la torcia olimpica illumina la parata militare del 14 luglio