Presunti jihadisti arrestati in Spagna: "Erano pronti a colpire"

Presunti jihadisti arrestati in Spagna: "Erano pronti a colpire"
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Smantellata a Madrid una cellula di tre uomini. Le intercettazioni confermano l'imminenza di un attacco

PUBBLICITÀ

La polizia spagnola ha annunciato lo smantellamento di quella che ha chiamato una cellula jihadista, pronta a colpire sul suo territorio. Le persone sospettate di comporla, tre cittadini marocchini legalmente residenti in Spagna, sono state arrestate martedì a Madrid, nel corso di due distinte operazioni.

Tres detenidos en Madrid por terrorismo yihadista - Vía @el_paishttps://t.co/P4TtfvHD00

— Elías Pino Iturrieta (@eliaspino) 3 Novembre 2015

A far scattare l’operazione, secondo un comunicato del Ministero degli interni, è stato soprattutto il fatto che si ritenessero ormai a un passo dal condurre un attacco terroristico. Intercettazioni ambientali e informatiche citate dai media spagnoli confermerebbero che i tre si erano detti “pronti ad agire” in Spagna, senza tuttavia specificare in quale città.

Os dejamos las imágenes de la operación desarrollada hoy en #Madrid contra la célula yihadista dispuesta a atentar https://t.co/ps0mjMXTpG

— Policía Nacional (@policia) 3 Novembre 2015

Con questi salgono a 60 gli arresti effettuati quest’anno in Spagna, per presunti legami con l’ISIL: secondo il quotidiano El Pais, più che in ogni altro paese europeo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Spagna, 19 arresti: sono accusati di traffico di migranti

Morte di Navalny: almeno cento arresti in Russia, commemorazioni in tutto il mondo

Terrorismo, estradato in Francia Salah Abdeslam, uno degli stragisti di Parigi di novembre 2015