This content is not available in your region

L'estrema destra conquista il 30% nelle elezioni regionali in Alta Austria

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
L'estrema destra conquista il 30% nelle elezioni regionali in Alta Austria

La paura dei migranti spinge l’Alta Austria tra le braccia dell’estrema destra. Nelle elezioni regionali di domenica, la formazione populista FPÖ ha raddoppiato i consensi rispetto al precedente scrutinio del 2009.

Il partito guidato da Hans-Christian Strache ha conquistato oltre il 30% dei voti nella regione, la seconda più ricca del Paese.

“Questo risultato costituisce una grande dimostrazione di fiducia che va al di là delle più ottimistiche aspettative”, ha dichiarato Strahe.

I cristiano-democratici dell‘ÖVP restano il primo partito, con poco più del 36% dei voti, ma perdono almeno 10 punti rispetto a cinque anni fa.

Sotto il 19% i socialdemocratici del cancelliere Werner Fayman, a cui non resta che prendere atto che la crisi migratoria ha eclissato ogni altro tema in questa sfida elettorale.

In Austria arrivano ogni giorno migliaia di migranti e rifugiati, molti dei quali diretti in Germania o verso altri Paesi del Nord Europa.

Il voto nell’Alta Austria precede di appena due settimane le elezioni a Vienna, dove Strache si presenterà come candidato sindaco.