40 migranti morti in un barcone soccorso dalla Marina italiana al largo della Libia

40 migranti morti in un barcone soccorso dalla Marina italiana al largo della Libia
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Sono una quarantina i migranti trovati morti nella stiva del barcone raggiunto dalla nave Cigala Fulgosi della Marina italiana a 20 miglia dalla

PUBBLICITÀ

Sono una quarantina i migranti trovati morti nella stiva del barcone raggiunto dalla nave Cigala Fulgosi della Marina italiana a 20 miglia dalla costa libica. 312 clandestini sono stati tratti in salvo, tra di loro 45 donne e 3 minorenni. Ma non c‘è stato nulla da fare per i migranti rinchiusi nella sala macchine, morti soffocati poco dopo la partenza dalla Libia.

“Abbiamo semplicemente condotto un’operazione di salvataggio, la barca era su acque territoriali libiche – ha detto il ministro dell’interno Angelino Alfano -. O la comunità internazionale è in grado di risolvere il problema della Libia o questa tragedia non sarà l’ultima”.

L’allarme è stato dato dalla barca con un telefono satellitare. I soccorritori non hanno trovato traccia degli scafisti, quando sono arrivati l’imbarcazione era alla deriva ed era talmente carica che difficilmente avrebbe potuto proseguire il viaggio verso le coste italiane.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Italia Paese più vecchio d'Europa: preoccupati gli economisti

Napoli: voragine stradale al Vomero, aperta un'inchiesta

Roma: temperature alte, prima domenica al mare a febbraio