EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Condannato a 4 anni Oskar Gröning, il "contabile di Auschwitz"

Condannato a 4 anni Oskar Gröning, il "contabile di Auschwitz"
Diritti d'autore 
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Oskar Gröning è forse l’ultimo nazista che abbia avuto un ruolo attivo nell’olocausto sebbene non sembra abbia mai ucciso pesonalmente nessuno. La

PUBBLICITÀ

Oskar Gröning è forse l’ultimo nazista che abbia avuto un ruolo attivo nell’olocausto sebbene non sembra abbia mai ucciso pesonalmente nessuno.

La sentenza a 4 anni è stata letta nell’aula di un tribunale ricavato da una piccola sala per le riunioni a Lüneburg, nel nord della Germania. L’uomo ha 94 anni. Poiché aveva lavorato in precedenza in una banca, il suo compito ad Auschwitz era quello di gestire i beni tolti ai deportati prima che questi venissero uccisi, in particolare il denaro: per questo è stato chiamato “il contabile di Auschwitz”.

La pena inflitta supera la richiesta del pubblico ministero, che per Gröning puntava a
una condanna a tre anni e mezzo, con un condono di 22 mesi per precedenti mancanze della giustizia tedesca. L’uomo era già stato indagato negli anni ’70, senza che si desse poi corso a un procedimento giudiziario.

Considerate le condizioni di salute in rapido
peggioramento dell’uomo è però improbabile che sconti la condanna.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania, aumento degli atti di vandalismo antisemita. Il direttore di Buchenwald: "Colpa dell'Afd"

Germania: il partito è razzista, non prende finanziamenti pubblici

Il cambio di denominazione dell'asilo nido "Anna Frank" provoca rabbia in Germania