ULTIM'ORA

Attacco in Francia: increduli i vicini dell'uomo arrestato

Attacco in Francia: increduli i vicini dell'uomo arrestato
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Non si capacitano, vicini e conoscenti di Yassin Salhi, il trentenne arrestato ieri per aver lanciato da solo un assalto in una fabbrica francese e aver decapitato un uomo.

È una persona molto gradevole, che non infastidiva nessuno, lavorava per la sua famiglia, discreto, con cui non abbiamo mai avuto problemi

Salhi era noto ai servizi segreti dal 2006, ma per Gilles Gascon, il sindaco di Saint-Priest, alla periferia di Lione, è solo uno dei suoi concittadini: “La sua famiglia non ha una cattiva reputazione nella città, nell’amministrazione comunale, e fra i servizi di polizia, a quanto pare”.

Per un vicino si tratta anzi di “una persona molto gradevole, che non infastidiva nessuno, lavorava per la sua famiglia, discreto, con cui non abbiamo mai avuto problemi”.

Nella regione lionese l’allerta antiterrorismo è stata portata ai massimi livelli per tre giorni. Il presidente francese Hollande presiederà stamattina a Parigi un consiglio ristretto.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.