Siria, regime bombarda civili a nord di Aleppo. Washington: Assad aiuta l'Isil

Siria, regime bombarda civili a nord di Aleppo. Washington: Assad aiuta l'Isil
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Una delle ultime stragi di civili in Siria non è opera dell’Isil, ma del regime di Bashar al Assad. Quattro barili bomba sono stati sganciati da

PUBBLICITÀ

Una delle ultime stragi di civili in Siria non è opera dell’Isil, ma del regime di Bashar al Assad.

Quattro barili bomba sono stati sganciati da elicotteri governativi su Tel Rifaat, una località a nord di Aleppo controllata da gruppi di insorti che si oppongono sia al regime siriano che ai jihadisti.

Le vittime sono almeno una quindicina: tra queste, anche dei bambini.

Un massacro che sembra accreditare l’accusa mossa dagli Stati Uniti ad Assad di aiutare l’offensiva jihadista contro i ribelli ad Aleppo.

Di fatto, il regime sfrutterebbe l’Isil per punire gli artefici delle rivolte nel nord-ovest del Paese, mentre sarebbe impegnato a combattere i jihadisti nel nord-est. Un quadro che riflette la crescente complessità di una guerra civile entrata a marzo nel quinto anno e costata la vita a più di 220mila persone.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Siria, raid all'ambasciata dell'Iran a Damasco: Khamenei, "Israele sarà punito"

Siria: autobomba esplode in un mercato, morti e feriti

Attacco aereo israeliano su Damasco: ucciso un comandante iraniano