EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Egitto: prima condanna per Mohammed morsi, 20 anni di carcere

Egitto: prima condanna per Mohammed morsi, 20 anni di carcere
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

20 anni di carcere: per l’ex presidente egiziano Mohamed Morsi è arrivata la prima sentenza, pesante ma meno di quanto temevano i suoi avvocati.

PUBBLICITÀ

20 anni di carcere: per l’ex presidente egiziano Mohamed Morsi è arrivata la prima sentenza, pesante ma meno di quanto temevano i suoi avvocati.
I giudici della Corte d’assise del Cairo hanno assolto Morsi ed altri dodici imputati dalle accuse di omicidio e possesso d’armi, condannandoli invece per il ricorso alla violenza, agli arresti arbitrari e alla tortura contro i manifestanti, nel 2012.

Un avvocato di parte civile si dice relativamente soddisfatto, ma per le famiglie delle vittime il discorso è diverso:

“Questa sentenza per me è convincente, ma la parte che riguarda l’assoluzione dalle accuse di incitamento all’omicidio e complicità in omicidio non soddisfa i rappresentanti e i familiari delle vittime, come il giornalista Abu Deif e altri”.

Morsi è in attesa di altre quattro sentenze, due delle quali per delitti passibili di pena di morte. Lo sarebbe stata anche questa, per le accuse relative alla morte di un giornalista e due manifestanti, il 5 marzo del 2012. In pratica, secondo i giudici, il giornalista e gli altri due sarebbero vittime come gli altri sette morti di quelle ore, vittime di una dura repressione ma non di un omicidio premeditato.

“La decisione odierna mette fine a molte speculazioni su una possibilie condanna a morte per l’ex presidente, condanna che si è vista per molti altri membri dei Fratelli Musulmani, ma la pena capitale per Morsi è ancora possibile nei processi a venire”, commenta il corrispondente di euronews.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Egitto. 22 condanne a morte per gli incidenti alla deposizione di Morsi

Sudan, almeno 104 morti nell'attacco delle Rsf al villaggio di Wad al-Noura

Frana in Papua Nuova Guinea, si cercano superstiti: almeno 670 morti e duemila sepolti dalle macerie