ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Rapimento di massa in Camerun da parte degli estremisti di Boko Haram

Rapimento di massa in Camerun da parte degli estremisti di Boko Haram
Dimensioni di testo Aa Aa

L’impotenza – o la connivenza – delle autorità della Nigeria fanno da sfondo all’ennesimo massacro da parte dei miliziani di Boko Haram.

Un numero imprecisato di morti e una sessantina di persone rapite: la maggior parte sarebbero donne e bambini. Quello messo a punto dai fondamentalisti nigeriani che uccidono in nome dell’Islam è il più grave attacco mai effettuato nel vicino Camerum. È lì, nel villaggio di Mabass, che i miliziani hanno compiuto una nuova incursione, dopo gli attacchi efferati che da inizio anno sono costati la vita a centinaia di civili in Nigeria.

Una situazione che, già prima della mattanza in Camerun, aveva spinto il vicino Ciad a mobilitare l’esercito con la promessa di combattere Boko Haram ovunque sia necessario.