Omaggio del parlamento francese alle vittime degli attentati. Valls: "Guerra al terrorismo, non a una religione"

Omaggio del parlamento francese alle vittime degli attentati. Valls: "Guerra al terrorismo, non a una religione"
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Omaggio del parlamento francese alle vittime della follia jihadista. Con una sessione straordinaria l’Assemblea Nazionale ha fatto il punto sullo

PUBBLICITÀ

Omaggio del parlamento francese alle vittime della follia jihadista. Con una sessione straordinaria l’Assemblea Nazionale ha fatto il punto sullo stato del paese, dopo gli assalti dei fratelli Kouachi e di Amady Coulibaly che hanno causato 17 vittime. Il dibattito è stato chiuso dal primo ministro Manuel Valls.

“La Francia è in guerra contro il terrorismo, il jihadismo, l’islamismo radicale. La Francia non è in guerra contro una religione. La Francia non è in guerra contro l’Islam e i musulmani. La Francia proteggerà come ha semore fatto i suoi concittadini, i credenti e i non credenti”.

In precedenza, dopo un minuto di raccoglimento in memoria dei morti, l’emiciclo aveva spontaneamente intonato l’inno nazionale.

Il dibattito si è tenuto in un clima di responsabile partecipazione, un fatto che per il capo del governo, mette in valore lo spirito unitario delle manifestazioni di domenica scorsa.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Parigi dice addio agli agenti, Hollande: ''La Francia non si piega al terrorismo''

Europee, i conservatori francesi fanno campagna elettorale sull'immigrazione al confine italiano

Francia e Regno Unito festeggiano 120 anni di cooperazione: simbolici cambi della guardia congiunti