EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Francia: una cinquantina di leader internazionali gridano insieme "no" al terrorismo

Francia: una cinquantina di leader internazionali gridano insieme "no" al terrorismo
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Una cinquantina, i leader internazionali giunti a Parigi per manifestare la loro solidarietà dopo le stragi: c’erano tutti i partner europei, da

PUBBLICITÀ

Una cinquantina, i leader internazionali giunti a Parigi per manifestare la loro solidarietà dopo le stragi: c’erano tutti i partner europei, da Angela Merkel a Mariano Rajoy, da David Cameron a Metteo Renzi e a Donald Tusk, mentre dagli Stati Uniti è giunto il vice-presidente.
C’era il presidente del Mali, dove sono impegnate le truppe francesi contro la guerriglia secessionista, c’era anche Re Abdallah di Giordania, il premier turco e quello israeliano, oltre al presidente dell’Autorità palestinese.
Una sfilata di leader che ha fatto di Parigi la piazza per gridare un “no” globale al terrorismo.

Dopo una ventina di minuti i leader internazionali hanno lasciato il presidente francese, François Hollande, che ha incontrato i sopravvissuti alla strage di Charlie Hebdo e le famiglie delle vittime, sono stati lunghi abbracci e momenti di forte commozione.

In particolare si è intrattenuto con due firme storiche come Renaud Luzier e Patrick Pelloux, quest’ultimo noto anche per la sua attività di medico che lo ha portato ai quattro angoli del mondo con Medici senza Frontiere.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Francia, i leader della comunità ebraica: da Hollande ricevute garanzie di protezione

Parigi, al via il processo per l'attentato al mercatino di Natale di Strasburgo del 2018

Terrorismo, estradato in Francia Salah Abdeslam, uno degli stragisti di Parigi di novembre 2015