EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

USA: proteste a Berkeley, il sindaco difende l'agente

USA: proteste a Berkeley, il sindaco difende l'agente
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

L’inchiesta fa il suo corso, ma la popolazione locale non sembra avere molta fiducia negli inquirenti: la protesta è esplosa a Berkeley, nella

PUBBLICITÀ

L’inchiesta fa il suo corso, ma la popolazione locale non sembra avere molta fiducia negli inquirenti: la protesta è esplosa a Berkeley, nella periferia di Saint Louis, dopo l’uccisione di un diciottenne nero da parte di un agente di polizia.
È l’ennesimo caso, dicono, l’inchiesta verrà insabbiata da istituzioni razziste.

Ma il sindaco di Berkeley difende l’agente:

“Quello che ho visto, in questo incidente, non è quello che la gente racconta. C’era una pistola puntata contro quell’agente prima che l’agente sparasse. Ma prima di prendere una posizione dobbiamo completare l’inchiesta”.

Berkeley è a un passo da Ferguson, dove nell’agosto scorso fu ucciso un altro diciottenne nero da un agente: lì scoppiò una rivolta, che si diffuse poi dopo altri casi di neri rimasti uccisi dalla polizia. A differenza di Ferguson, però, a Berkeley sia il capo della polizia che i responsabili del governo locale sono neri, e questo potrebbe aiutare a ridurre la portata della rivolta.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Proteste università Usa: più di duemila arresti in tutto il Paese, sgomberato accampamento Ucla

Stati Uniti: un uomo accoltella passanti in Illinois, almeno 4 morti e 5 feriti

Usa, manifestazioni della comunità ebraica per il cessate il fuoco