Nicaragua, opposizione in piazza contro il nuovo Canale tra Pacifico e Atlantico

Nicaragua, opposizione in piazza contro il nuovo Canale tra Pacifico e Atlantico
Di Euronews Agenzie:  Reuters, Efe
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Secondo il governo l'investimento di oltre 40 miliardi di dollari da parte di una compagnia cinese farà crescere il Pil del 15 per cento all'anno

PUBBLICITÀ

Hanno manifestato per le strade della capitale Managua, i nicaraguensi contrari alla realizzazione di un nuovo canale navigabile tra l’oceano Atlantico e quello Pacifico.

Alla mega opera, frutto di una partnership con la Cina, il governo di sinistra di Daniel Ortega ha già dato il suo via libera, tanto che l’inizio dei lavori è previsto prima di Natale.

Fortemente contraria l’opposizione di destra.

“Se permettiamo che la gente venga trasferita dalle zone attraversate dal canale, poi avremo problemi di legalità e di sicurezza. Per questo credo che questa protesta vada appoggiata”.

“Non vogliamo cinesi in Nicaragua, vengono qui per impedirci di crescere. Ma noi abbiamo fame e vogliamo mangiare”.

Secondo il governo, l’investimento di oltre 40 miliardi di dollari per un invaso artificiale di 278 chilometri potrebbe rivelarsi decisivo per far uscire il paese dalla povertà, potendo far crescere il Prodotto interno lordo del 15 per cento all’anno.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La sfida con l'energia eolica della Grecia nella prossima puntata di Euronews Witness

Inondazioni in Russia, proteste dei cittadini a Orsk: chiesto un risarcimento per i danni

Brennero, agricoltori italiani alla frontiera con l'Austria, Coldiretti: "difendere made in Italy"