ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Israele. Governo diviso approva legge su Nazione ebraica

Israele. Governo diviso approva legge su Nazione ebraica
Dimensioni di testo Aa Aa

Israele Stato-Nazione del popolo ebraico. Il governo convervatore del Premier Benjamin Netanyahu percorre lo stretto sentiero dell’identità ebraica come discriminante per i diritti all’interno di Israele. E nel votare la bozza di legge elaborata dalla destra nazionalista l’esecutivo rischia la spaccatura.

“Israele è lo Stato-Nazione del popolo ebraico” ha detto Netanyahu. “Garantisce eguali diritti per tutti i suoi cittadini in quanto individui, è bene sottolinearlo. Ma è soltanto il popolo ebraico ad avere diritti specifici nazionali: la bandiera, l’inno, il diritto di ogni ebreo a immigrare in Israele sono alcuni dei simboli della Nazione”.

Netanyahu ha appoggiato il testo nonostante le aperte critiche dei ministri centristi, Tzipi Livni alla Giustizia e Yair Lapid alle Finanze, che hanno già annunciato il proprio voto contrario alla Knesset. Forti critiche sono poi giunte dall’opposizione laburista: Yitzhak Herzog ha parlato di “mossa irresponsabile” nel contesto dell’attuale estrema tensione israelo-palestinese.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.