The Corner: il Real si prende il clasico, United e Chelsea pareggiano

The Corner: il Real si prende il clasico, United e Chelsea pareggiano
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
PUBBLICITÀ

Benvenuti a The Corner, il nostro appuntamento settimanale con il mondo del calcio. Lo avevamo anticipato nella scorsa puntata: nel clasico spagnolo Real Madrid e Barcellona avrebbero dato spettacolo. E cosi’ è stato. In Inghilterra, invece, lo scontro tra Manchester United e Chelsea è finito in parità. Accontentando tutti. O forse no.

Il casico è Real, Van Persie salva la faccia al Manchester United

E’ il Real a uscire vincitore dallo scontro tra titani del Santiago Bernabeu. I padroni di casa stendono in rimonta i blaugrana, dopo essere andati sotto di un gol in soli tre minuti di gioco. Neymar apre le marcature. I blancos rispondono al 35esimo, con Cristiano Ronaldo su rigore. Nella ripresa, ci pensa Pepe a portare i suoi in vantaggio e Benzema chiude definitivamente i conti al 61esimo. Il Real si impone per 3-1 davanti al suo pubblico e si porta cosi’ a un solo punto dal Barça capolista.

La sfida tra Louis Van Gaal e José Mourinho finisce invece in parità. All’Old Trafford, Manchester United e Chelsea si danno battaglia, senza esclusione di colpi. Il primo tempo si chiude sullo 0-0, ma al 53esimo Didier Drogba trova il gol del vantaggio di testa, sullo sviluppo di un calcio d’angolo. L’incontro sembra finito li’, quando nell’ultimo minuto di recupero, Robin Van Persie pareggia i conti.

Luiz Adriano nella storia della Champions, Uefa e Borussia ‘down’

Vediamo ora insieme chi sono i protagonisti della scorsa settimana, nella nostra rubrica ‘‘Up&Down’‘.

Settimana da ricordare per Luiz Adriano. Il brasiliano dello Shakhtar Donetsk firma 5 gol, nell’incontro di Champions League con il BATE Borisov. Prima d’ora, solo Messi aveva raggiunto questo traguardo, nel 2012, quando segnò 5 reti al Bayer Leverkusen.

La Uefa decide di punire sia Serbia che Albania, per gli scontri di Belgrado. 100mila euro di multa ciascuna, due gare a porte chiuse per i serbi. Ma soprattutto vittoria a tavolino per la Serbia che, pero’, allo stesso tempo perde tre punti.

Sempre piu’ giu’ il Borussia Dortmund. I gialloneri, che in tre incontri di Champions hanno colto tre vittorie, in Bundesliga hanno ottenuto la sesta sconfitta in 9 gare. Hanno piu’ punti in Europa, 9, che in Germania, solo 7.

Accadde oggi, 27 ottobre 1944: viene alla luce il Santiago Bernabeu

Sono passati 70 anni, oggi, dalla nascita di uno degli stadi piu’ belli e affascinanti del mondo. Scopriamo insieme qual‘è, in ‘‘On this day’‘, accadde oggi.

Il 27 ottobre 1944 iniziarono i lavori al quartiere Chamartin di Madrid, per la costruzione di un nuovo impianto, chiamato appunto Nuevo Estadio Chamartin. I lavori durarono oltre tre anni e il 14 dicembre ’47, il Real Madrid inauguro’ la sua nuova casa, contro i portoghesi del Belenenses. Otto anni dopo, venne deciso di cambiarne il nome, in Santiago Bernabeu, in onore dell’allora Presidente del club.

Pronostici

Noi continuiamo a provarci. Voi, inviateci i vostri pronostici dei migliori incontri del prossimo weekend, sui social networks, utilizzando l’hashtag #TheCornerScores.

Altro pareggio, secondo noi, è chiaro, per il Manchester United, nell’atteso derby contro i cugini del City. La Roma dovrebbe tornare a vincere, sabato a Napoli, mentre il Borussia Dortmund sprofonderà ancor di piu’, contro i rivali del Bayern Monaco. Terminerà infine in parità il derby di Istanbul, tra Besiktas e Fenerbahce.

Bloopers

Oggi in ‘‘Bloopers’‘ vi facciamo divertire, con le invasioni di campo, di alcuni ‘‘particolari’‘ tifosi. Ricordatevi di inviarci i link dei video trovati in rete, usando l’hashtag #TheCornerBloopers.

The Corner finisce qui. Restate con noi e non dimenticatevi l’appuntamento di lunedi’ prossimo, per un altro affondo nel mondo del calcio.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Calcio, lkay Gündoğan si trasferisce al Barcellona

FC Barcellona, utile di 98 milioni di euro nella passata stagione

Uruguay, Luis Suarez torna a vestire la maglia del Nacional