EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
l'artista davanti alla sua opera

Video. Arte ecosostenibile: Saype a 2000 metri, in simbiosi con la natura.

Torna a far parlare di sé Guillaume Legros, meglio conosciuto come Saype, artista di fama internazionale, grazie alla sua nuova opera.Un affresco gigante alle pendici del Monte Bianco, sul versante italiano nella regione di Aosta a più di duemila metri d'altezza.Realizzata come sempre con vernici biodegradabili, gesso e carbone, l'opera raffigura una bambina e una signora più anziana: "L'idea è quella di costruire ponti intergenerazionali. L'importanza di costruire ponti tra la persona anziana, che per me rappresenta la saggezza, l'esperienza e la gioventù che rappresenta il futuro ed è piena di innocenza", ha commentato l'artista, che si è detto felice per non aver tagliato o spostato nessun filo d'erba o pietra, in simbiosi con gli elementi naturali.

Torna a far parlare di sé Guillaume Legros, meglio conosciuto come Saype, artista di fama internazionale, grazie alla sua nuova opera.
Un affresco gigante alle pendici del Monte Bianco, sul versante italiano nella regione di Aosta a più di duemila metri d'altezza.
Realizzata come sempre con vernici biodegradabili, gesso e carbone, l'opera raffigura una bambina e una signora più anziana: "L'idea è quella di costruire ponti intergenerazionali. L'importanza di costruire ponti tra la persona anziana, che per me rappresenta la saggezza, l'esperienza e la gioventù che rappresenta il futuro ed è piena di innocenza", ha commentato l'artista, che si è detto felice per non aver tagliato o spostato nessun filo d'erba o pietra, in simbiosi con gli elementi naturali.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

Ultimi Video

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ