EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

L'Etna è il vulcano più attivo d'Europa. È possibile visitarlo durante un'eruzione?

L'Etna è uno dei vulcani più attivi d'Europa e nell'ultimo decennio è stato in uno stato di attività quasi costante
L'Etna è uno dei vulcani più attivi d'Europa e nell'ultimo decennio è stato in uno stato di attività quasi costante Diritti d'autore Image by 6657176 from Pixabay
Diritti d'autore Image by 6657176 from Pixabay
Di Rebecca Ann Hughes
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

Tutto quello che c'è da sapere sulla frequenza delle eruzioni dell'Etna e sull'impatto che queste hanno sui viaggi e sul turismo

PUBBLICITÀ

L'Etna, uno dei vulcani più attivi del mondo, è balzato agli onori della cronaca negli ultimi anni grazie a numerose eruzioni, alcune delle quali pericolose. Come noto, il vulcano siciliano incombe sulla città di Catania, il cui aeroporto è stato di recente costretto a chiudere temporaneamente per via della cenere piovuta dal cratere. Al contempo, la città ha dovuto introdurre limitazioni alla circolazione per la stessa ragione. 

Se state pensando di prenotare una vacanza a Catania, o in generale nella Sicilia orientale, potreste temere che l'attività vulcanica possa crearvi problemi. Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla frequenza delle eruzioni dell'Etna e sul loro potenziale impatto su viaggi e turismo.

Quanto spesso erutta l'Etna?

L'Etna è uno dei vulcani più attivi d'Europa e negli ultimi dieci anni è stato in uno stato di attività quasi costante. Le eruzioni possono avvenire più volte in un anno e persino in un mese. L'attuale periodo di eruzione è iniziato nel 2013, secondo lo Smithsonian Global Volcanism Program.

Piermanuele Sberni
Un'immagine di un'eruzione dell'EtnaPiermanuele Sberni

Il vulcano, nel 2021, per un periodo di sei mesi, ha emesso così tanto materiale vulcanico che la sua altitudine è cresciuta di 30 metri. Quest'anno le eruzioni sono già state diverse. Siti come Volcano Discovery monitorano in dettaglio l'attività dell'Etna e sul sito dell'Osservatorio vulcanologico dell'Etna è possibile seguirne l'attività in diretta.

Nella maggior parte dei casi, le esplosioni dell'Etna sono classificate come attività vulcanica di basso livello. Si tratta di pennacchi di cenere, fontane di lava ed esplosioni stromboliane: lievi esplosioni di magma che sono comunque spettacolari da osservare.

L'Etna è sicuro da visitare?

L'Etna è considerato un vulcano sicuro: la maggior parte delle eruzioni non mette in pericolo chi visita o vive nella zona. Spesso, l'inconveniente maggiore è la cenere che ricopre le zone circostanti durante le eruzioni. 

Il vulcano è sorvegliato costantemente. L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Catania può contare su un sistema di telecamere, sensori, computer e addetti sul posto che registrano e comunicano le scosse in tempo reale.

Samir Kharrat
L'Etna è considerato un vulcano sicuroSamir Kharrat

Tuttavia, in alcune occasioni il vulcano ha rappresentato una minaccia. Nel 1928, l'intera città di Mascali fu spazzata via. Negli anni Novanta, la lava che si sollevava minacciò la città di Zafferana Etnea e dovette essere deviata grazie allo scavo di canali.

Più di recente, nel 2002, un'eruzione ha distrutto negozi, alberghi e ristoranti nella zona di Piano Provenzana. Inoltre, l'Etna non deve essere sottovalutato dai visitatori che sperano di scalare le sue pendici.

Piermanuele Sberni
Visitare l'Etna rappresenta un'esperienza emozionante. Sono possibili anche visite notturnePiermanuele Sberni

La società di escursioni Go Etna consiglia ai visitatori di andare sempre accompagnati da una guida locale: se si vuole fare un'escursione oltre i 2.900 metri è obbligatorio prenderne una. Raccomandano inoltre di informare l'hotel o il B&B del proprio itinerario e, se si scia d'inverno, di non andare fuori pista.

Si può visitare l'Etna durante un'eruzione?

Poiché l'attività vulcanica è generalmente bassa, è possibile visitare il vulcano anche durante un'eruzione. Ci sono molti itinerari escursionistici che si mantengono ben lontani dalla cima e dai crateri dove avvengono le esplosioni.

La visita durante un'eruzione è un'esperienza emozionante e alcune guide organizzano tour notturni soprattutto per ammirare lo spettacolo di luci infuocate.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Indonesia, sale a 22 il numero delle vittime dell'eruzione del Monte Marapi

Campi Flegrei, l'intensa attività sismica del vulcano fa scattare l'allarme: le misure preventive

Italia, Slovenia, Croazia: una nuova avventura su rotaia a partire da soli 8 euro