EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Germania: approvata la legge che semplifica il cambio di nome per persone trans e non binarie

bandiera delle persone trans
bandiera delle persone trans Diritti d'autore Ebrahim Noroozi/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Ebrahim Noroozi/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

A partire dal prossimo novembre in Germania le persone trans e non binarie potranno seguire una procedura più semplice e veloce per richiedere il cambio di nome. Sostenuta dal governo di Scholz, la legge è stata criticata dai conservatori

PUBBLICITÀ

Il Parlamento tedesco ha approvato venerdì una legge sull'identità di genere: questa normativa mira a facilitare le procedure legali per cambiare il proprio nome e la propria identità di genere.

Fino ad oggi, la legge in vigore dal 1980 prevedeva che le persone transessuali, intersessuali o non binarie necessitassero di diversi requisiti e di una procedura in parte vessatoria o traumatica.

Dovevano presentare due perizie psichiatriche di due medici "sufficientemente esperti dei problemi particolari della transessualità" e ottenere l'autorizzazione di un giudice per cambiare il proprio nome nel registro. A partire da novembre, tuttavia, questa procedura sarà semplificata a una procedura puramente amministrativa.

Conservatori opposti alla modifica della legge

La "legge sull'autodeterminazione" gode di un ampio sostegno da parte della coalizione di governo di Olaf Scholz, ma i dibattiti sono stati accesi ed emotivi. Il risultato è stato di 374 voti a favore e 251 contrari. La legge entrerà in vigore il primo novembre. La decisione è stata approvata dai partiti della coalizione di governo ed è stata accolta con favore dalla comunità Lgbtq+

Tra gli oppositori figurano i membri del blocco conservatore, guidato dall'Unione cristiano-democratica (Cdu), e il partito di estrema destra Alternativa per la Germania (AfD). Secondo Nyke Slawik, deputato transgender dei Verdi, i diritti dei transgender sono stati spesso oggetto di negoziazione.

Procedura e legislazione approvate per i luoghi pubblici

Con la nuova legge, i cittadini di età superiore ai 18 anni dovranno solo informare le autorità con tre mesi di anticipo, e poi è una semplice procedura per scegliere un nuovo genere tra i tre già esistenti nella legge tedesca. Una volta effettuata la scelta, non sono consentiti ulteriori cambiamenti per un anno.

Nel caso di cittadini tedeschi minorenni tra i 14 e i 18 anni, la richiesta deve essere approvata dai genitori o tutori. In caso di rifiuto da parte dei tutori, il minore può rivolgersi al Tribunale della Famiglia per cercare di far annullare l'interdizione.

Nel caso di minori di 14 anni, i genitori o tutori dovranno presentare la domanda di cambio di nome e sesso.

I luoghi pubblici, come palestre, spogliatoi, ecc. hanno comunque il diritto di decidere chi far entrare. Va inoltre notato che la legge riguarda solo la procedura legale e non cambia le regole dell'intervento chirurgico per il cambio di sesso.

In linea con questa decisione, l'ong Human Rights Watch (HRW) accoglie con favore il fatto che la Germania si unisca ad altri Paesi che cercano di "abolire la patologizzazione" nella comprensione dell'identità di genere. L'Ong ritiene che certe leggi non abbiano più spazio in società diverse e democratiche.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania, il leader in Turingia dell'Afd a processo per uno slogan nazista

Russia, ulteriore stretta sulla comunità Lgbtq+: fuori legge il presunto "movimento internazionale"

In Nepal sfila l'orgoglio LGBTQ+: in centinaia per chiedere maggiori diritti