Advertising
This content is not available in your region

Ripresa, sicurezza, sostenibilità. Il mondo del turismo dopo la pandemia

euronews_icons_loading
Ripresa, sicurezza, sostenibilità. Il mondo del turismo dopo la pandemia
Diritti d'autore  euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Chi non ha sognato in quest'anno di pandemia di tornare a viaggiare per il mondo o anche solo scoprire il proprio paese? Il settore del turismo si concentra sulla ripresa con proposte di viaggi sicuri e sostenibili. Scopriamo le ultime tendenze del turismo attraverso la fiera internazionale Fitur.

I viaggi, una speranza per il post-pandemia

La Fiera internazionale del turismo Fitur, primo evento in presenza per il settore dall'inizio della pandemia, presenta proposte cariche di speranza. 5 mila professionisti provenienti da 55 paesi si sono dati appuntamento a Madrid con nuovi modi di intendere il turismo, fra sostenibilità, diversificazione e sicurezza.

La fiducia è un valore in crescita. Protocolli sanitari, vaccinazione e fine delle restrizioni consentono alla Spagna di ricominciare ad attrarre visitatori europei. "È molto importante trasmettere sicurezza e fiducia nei cittadini di tutto il mondo con un valore semplice: viaggiare è sicuro - dice Miguel Sanz, direttore generale di Turespaña -. Viaggiare è un'attività che è sempre stata legata alla crescita personale, non possiamo lasciare che questa pandemia la metta in relazione con cose negative. Dobbiamo tutti fare in modo che viaggiare continui a significare sognare, che viaggiare continui a essere un'esperienza che ispira, un'esperienza che migliora la nostra percezione del mondo".

Risvegliare le emozioni e creare legami a Valencia

Le opzioni in Spagna sono infinite. Una di queste è la regione di Valencia. In questa nuova tappa, fondamentale saper diversificare l'offerta e risvegliare emozioni. Per Francesc Colomer, segretario regionale al turismo, "Andare in vacanza o viaggiare significa vivere una micro-vita di una qualità emotiva diversa e questo è quello che vuole essere la regione di Valencia più che mai nel mondo post-Covid, quando c'è il bisogno di un recupero emotivo da parte delle persone. Vogliamo continuare a creare legami".

L'offerta è varia, continua Colomer: "Proponiamo servizi legati al sole e alla spiaggia, ma anche altri legati alla cultura, itinerari culturali, è una terra di musicisti, di festival, di natura, cicloturismo, trekking..."

Quest'estate i turisti che avranno ricevuto il vaccino potranno godersi questi i paesaggi da sogno della regione senza doversi sottoporre a quarantene o tamponi.

Interagire con la comunità locale in Perù

Per avventure dall'altra parte del mondo, invece, una destinazione da non perdere è il Perù. Nel nuovo modo di viaggiare, fondamentale l'interazione con la comunità locale, sostiene la ministra Claudia Cornejo: "Già da tempo si parla di esperienza, di questa necessità di viaggiare cercando di conoscere non solo la destinazione ma anche la sua popolazione e la sua cultura. Credo che la pandemia ci abbia cambiati. Andiamo a riscoprire il mondo, vogliamo avere esperienze nuove, diverse, poter riconoscere negli altri ciò che ci unisce. Io credo che questo sia il bello del turismo: viaggeremo con voglie diverse. Ci stiamo preparando per poter accogliere le persone con questo entusiasmo".

Come molti paesi, anche il Perù ha implementato protocolli sanitari per poter godere in sicurezza del suo millenario patrimonio culturale e naturale. L'obiettivo è recuperare il 15 per cento di turisti in più rispetto all'anno scorso.

Il cuore del mondo Maya

Anche il Guatemala ha aperto le porte con un'offerta turistica molto varia, fra natura, cultura e archeologia. Il ministro al turismo Mynor Cordón spiega: "Ci siamo resi conto che poco a poco l'offerta sta cambiando, il settore si sta preparando a lavorare in luoghi diversi. Ecco perché oggi la nostra proposta è che il Guatemala è una destinazione unica per la sua natura, per i suoi spazi aperti, e anche per il fatto di essere il cuore del mondo Maya. Il turista può vivere una buona esperienza in biosicurezza, con il distanziamento sociale, mettendo in pratica i protocolli, godendosi l'aria aperta e il verde del Guatemala".

La pandemia ha indubbiamente trasformato il turismo nel mondo. Il settore ha capito che i turisti cercano destinazioni sostenibili, più diversificate e cariche di emozioni.