EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Peter Pellegrini giura come nuovo presidente della Slovacchia

FILE Peter Pellgrini, un mese prima del giuramento come presidente a Bratislava, in Slovacchia, giovedì 16 maggio 2024.
FILE Peter Pellgrini, un mese prima del giuramento come presidente a Bratislava, in Slovacchia, giovedì 16 maggio 2024. Diritti d'autore Petr David Josek/Copyright 2024 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore Petr David Josek/Copyright 2024 The AP. All rights reserved.
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

La cerimonia si è svolta in un contesto di maggiore sicurezza dopo l'attentato al suo stretto alleato, il primo ministro populista Robert Fico, avvenuto un mese fa.

PUBBLICITÀ

Peter Pellegrini ha giurato come nuovo presidente della Slovacchia. Il nuovo capo di Stato ha fatto appello all'unità nazionale durante la sessione speciale del Parlamento a Bratislava. Pellegrini è diventato il sesto presidente della Slovacchia da quando il Paese ha ottenuto l'indipendenza dopo la disintegrazione della Cecoslovacchia nel 1993.

"Siamo una nazione, una società, una Slovacchia", ha detto.

Il 48enne Pellegrini ha battuto il diplomatico filo-occidentale di carriera Ivan Korčok nel ballottaggio presidenziale del 6 aprile. La sua vittoria ha cementato la presa di Fico sul potere, dando a lui e ai suoi alleati il controllo di importanti posti strategici.

È succeduto a Zuzana Čaputová, il primo capo di Stato donna del Paese e convinta sostenitore della vicina Ucraina nella sua lotta contro l'invasione russa. Čaputová non ha cercato di ottenere un secondo mandato in questa carica in gran parte cerimoniale.

Fico non ha partecipato alla cerimonia perché si sta ancora riprendendo dopo essere stato vittima di un'aggressione con colpi di pistola mentre salutava i sostenitori il 15 maggio nella città di Handlova.

Pellegrini, che è favorevole a un ruolo forte dello Stato, ha guidato il partito di sinistra Hlas (Voce) al terzo posto nelle votazioni ed è entrato in una coalizione di governo con Fico e il Partito Nazionale Slovacco ultranazionalista.

I critici temono che la Slovacchia sotto Fico abbandoni il suo corso filo-occidentale e segua la direzione dell'Ungheria sotto il primo ministro populista Viktor Orbán.

Il ruolo del presidente della Slovacchia

Il presidente della nazione di 5,4 milioni di persone sceglie il primo ministro dopo le elezioni parlamentari, giura sul nuovo governo e nomina i giudici della Corte costituzionale.

Può anche porre il veto sulle leggi, anche se il Parlamento può annullare il veto con una maggioranza semplice, e impugnarle presso la Corte costituzionale. Il capo dello Stato ha anche il diritto di graziare i condannati.

Il governo, guidato dal primo ministro, detiene la maggior parte dei poteri esecutivi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni europee: si vota in Italia, Slovacchia, Malta, Lettonia e territori francesi

Slovacchia, Robert Fico appare in video online, la prima volta dopo l'attentato

Slovacchia: Robert Fico non è più in pericolo di vita