EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Attacchi russi sull'Ucraina occidentale, aerei polacchi pattugliano lo spazio aereo

Velivoli militari in Polonia
Velivoli militari in Polonia Diritti d'autore Czarek Sokolowski/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Czarek Sokolowski/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Operazione di pattugliamento dello spazio aereo polacco nella notte durante attacchi russi contro l'Ucraina occidentale. Varsavia ha avvisato la popolazione per l'incremento di rumori causati dai velivoli militari

PUBBLICITÀ

Nella notte tra sabato e domenica velivoli militari polacchi e degli alleati hanno pattugliato la zona sud-est del Paese a causa dell'intensa attività aerea a lungo raggio delle forze russe. Lo ha fatto sapere l'esercito di Varsavia spiegando che ci sarebbe stato un aumento dei livelli di rumore nell'area causato dai velivoli militari. 

Secondo la difesa polacca, Mosca avrebbe effettuato attacchi missilistici contro strutture situate nella parte occidentale del territorio ucraino.

L'ultima attività dell'aviazione russa legata agli attacchi sul territorio dell'Ucraina occidentale era stata registrata nella notte tra il 7 e l'8 maggio di quest'anno, ha poi fatto sapere l'esercito e ha spiegato che sono state attivate tutte le procedure necessarie per garantire la sicurezza dello spazio aereo polacco.

L'operazione si è poi conclusa poche oro dopo. L'esercito ha fatto sapere che gli attacchi missilistici russi si sono conclusi attorno alle 6 del mattino di domenica, orario italiano.

L'allerta è aumentata in Polonia lo scorso marzo, quando un missile russo è entrato nello spazio aereo polacco prima di colpire la regione occidentale ucraina di Leopoli.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina, salgono a 16 le vittime dell'attacco russo su un negozio a Kharkiv

Polonia: sentinella della difesa europea? Il Paese si prepara a difendersi dalla Russia

La Commissione europea chiude la procedura di Articolo 7 contro la Polonia