This content is not available in your region

Pratiche e facili da montare: le sfere Helio che producono acqua potabile

Di Aurora Velez
euronews_icons_loading
Pratiche e facili da montare: le sfere Helio che producono acqua potabile
Diritti d'autore  euronews

L'acqua potabile è essenziale per la vita e Thierry Carlin lo sa bene. Da bambino l'amministratore delegato di Marine Tech, azienda che ha sviluppato una tecnologia in grado di produrre acqua potabile sfruttando i raggi del sole, ha vissuto in Africa, e il suo lavoro si concentra sulla conservazione di questa risorsa. Le sfere Helio da lui create sono capaci di generare autonomamente 10 litri di acqua potabile al giorno. Installarle è piuttosto semplice.

"Abbiamo pensato agli utenti che le utilizzano - dice Carlin -. Il montaggio è molto semplice. Si possono montare senza l'utilizzo di attrezzi. Per assemblare il sistema si usano le mani, la forza delle nostre dita. Questo permette anche di gestire i fenomeni di dilatazione. Non bisogna fare niente di particolare, è tutto molto semplice: due persone in un'ora sono in grado di assemblare il sistema, di posizionarlo, di metterlo a livello e una volta fatto, non c'è bisogno di fare altro".

"Abbiamo fatto molti calcoli sulla termodinamica e sulla potenza della radiazione solare - aggiunge Carlin -. Ci siamo resi conto che di notte, quando non c'è più luce solare, il sistema continua a produrre acqua. Abbiamo pensato che fosse un'anomalia. In realtà l'inerzia termica del sistema ci permette di produrre un altro 10% di acqua durante la notte. Siamo rimasti piacevolmente sorpresi. Aumenta il rendimento del sistema. Helio si riferisce al Sole, ma il sistema funziona in parte anche di notte".