This content is not available in your region

"Fine dei passaporti d'oro nella Unione Europea"

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
"Fine dei passaporti d'oro nella Unione Europea"
Diritti d'autore  Petros Karadjias/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved

I legislatori europei hanno votato a favore della fine della vendita di passaporti dell'UE a cittadini di paesi terzi nel tentativo di impedire agli oligarchi russi di sfuggire alle sanzioni come parte della guerra in Ucraina.

I deputati hanno deciso di eliminare gradualmente i cosiddetti passaporti d'oro entro il 2025 e di applicare una rigorosa regolamentazione dei diritti di residenza ai cittadini di paesi terzi.

I russi sono il gruppo più numeroso di cittadini di terze parti che accedono a passaporti d'oro, molti vicini al regime di Putin.

Sophie in 't veld Dutch Mep, Renew: “Questa pratica attira personaggi molto loschi, affari loschi. Abbiamo visto che ci sono molti oligarchi russi, ad esempio, che hanno acquistato la cittadinanza o la residenza nell'UE. In passato ci sono stati criminali di guerra, o addirittura l'intera famiglia reale saudita a un certo punto ha acquisito la cittadinanza che le è stata revocata. Quindi non si tratta di investimenti legittimi nell'economia dell'UE".

Passaporti d'oro e visti particolari  sono stati utilizzati da diversi Stati membri, tra cui Malta, Cipro, Bulgaria, Grecia e Portogallo.

Malta afferma che interromperà temporaneamente i passaporti d'oro per Russia e Bielorussia.

Almeno 130.000 persone sono riuscite a ottenere i passaporti dell'UE, permettendo di guadagnare 21,8 miliardi di euro di entrate ai paesi che li offrono.  È molto difficile revocare la cittadinanza, ma non impossibile.

Sot Sophie in 't veld Dutch mep, Renew: “È stato fatto su una manciata di casi; a Cipro e a Malta quando risulta che non tutte le informazioni sono state fornite durante il processo di candidatura. Ammettiamolo se vediamo da dove vengono le persone: i gruppi principali sono russi e cinesi. Dobbiamo dunque fare affidamento sulla Russia e sui cinesi per fornirci informazioni di base sugli oligarchi vicini a Putin. Quanto sono affidabili queste informazioni?"

La risoluzione andrà alla Commissione e agli Stati membri per la revisione e la possibile azione.