Borrell criticato per una performance "umuliante" a Mosca

Borrell criticato per una performance "umuliante" a Mosca
Diritti d'autore AP/Russian Foreign Ministry Press Service
Di Efi Koutsokosta
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Alcuni eurodeputati hanno chiesto le dimissioni del capo della diplomazia europea, considerato inadatto a mantenere una posizione ferma con la Russia

PUBBLICITÀ

Pioggia di critiche a Bruxelles sulla performance di Joseph Borrell a Mosca. Diversi parlamentari europei si sono detti indignati per la prestazione del capo della diplomazia europea, definendola “umiliante". L'eurodeputat estone Riho Terras, ha inviato una lettera alla presidente della Commissione Ue chiedendo di licenziare il diplomatico europeo, un appello che ha raccolto le firme di altri 50 deputati.

“Capisco che voglia avere un dialogo, ma se uno gioca a hockey sul ghiaccio, l'altro non può ballare. Ed è quello che è successo a Mosca. Il ministro degli esteri russo ha giocato con Borrell, lo ha umiliato, ha attaccato i nostri alleati, gli Stati Uniti, hanno attaccato Unione Europea. Quindi mi sarei aspettato che Borrell capisse quanto fosse umiliante e si dimettes se”, afferma a Euronews.

Borrell ha difeso la sua missione, sostenendo che la Russia non aveva colto l’opportunità per un dialogo costruttivo.

Un gruppo di eurodeputati francesi guidati da Bernard Guetta afferma che invece è stata la fermezza di Borrell sulla questione di Navalny a scatenare l’aggressività di Mosca.

“Non vedo perché il Parlamento europeo dovrebbe far contento Putin, quando ha appena subito una sconfitta politica assolutamente considerevole. La crisi è a Mosca, non a Bruxelles. Certo ci sono delle differenze di punti di vista sul tipo di sanzioni che dovrebbero essere applicate alla Russia. Io penso che piuttosto che sanzionare la Russia, sia necessario sanzionare l'entourage del signor P utin”.

In ogni caso, lunedì Borrell dovrà affrontare la rabbia e le domande dei ministri degli Esteri dell'Ue, soprattutto quelli che si erano opposti sin dall'inizio a questo viaggio.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni europee: il Pse candida Schmit alla presidenza della Commissione

Euronews ti racconta le elezioni europee che decideranno un'epoca

Mancano cento giorni alle elezioni europee: voce agli elettori