EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

La Polonia incrementa le pene contro i pedofili

La Polonia incrementa le pene contro i pedofili
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

328 casi in 28 anni è il bilancio della pedofilia in Polonia. Anche a fronte di questi dati il premier Mateusz Morawiecki coadiuvato dal Ministro alla Giustizia ha portato a 30 anni la pena massima contro i pedofili

PUBBLICITÀ

Giro di vite contro la pedofilia anche in Polonia dove negli ultimi 28 anni sono stati repertoriati 328 casi. E dire questo sembrava il paese meno toccato dal flagello.

Nuova legge

Così il premier Mateusz Morawiecki coadiuvato dal Ministro alla Giustizia ha dichiarato in una conferenza stampa che è difficile immaginare un reato più grave del "tradimento della fiducia dei più giovani" per opera dei loro tutori". Aumentano quindi le sanzioni contro i pedofili anche in ragione del ruolo che educatori e scerdoti assumono nei confronti delle loro vittime.

Come l'ergastolo

La pena detentiva massima tocca adesso i 30 anni. Forse una spinta in questo senso l'ha data il documentario "Non dirlo a nessuno" che esplora il problema della pedofilia nella Chiesa polacca concentrandosi su casi specifici di persone che hanno affermato di essere state vittime di sacerdoti quando erano bambini.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Città polacca dichiara "l'ideologia LBGT" pericolosa in vista delle Europee

Polonia: docufilm svela abusi sessuali su minori da parte di sacerdoti

Nuove leggi vaticane contro pedofilia e abusi