L'oppositore russo Alexeï Navalny lascia la Russia

L'oppositore russo Alexeï Navalny lascia la Russia
Di Giulia Garofalo
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

L'oppositore russo Alexeï Navalny lascia la Russia. Lo annuncia con un selfie in areoporto. Martedi, era stato bloccato in areoporto a Mosca dove intendeva imbarcarsi per la Francia, atteso alla Corte dei Diritti dell'Uomo.

PUBBLICITÀ

Con un selfie di Instagram scattato dall'areoporto di Mosca, il leader dell'opposizione russa, Alexeï Navalny, annuncia di essere riuscito, finalmente, a lasciare il territorio russo.

Bloccato martedì all'aeroporto di Mosca, l'oppositore del Cremlino non ha potuto prendere il volo per raggiungere la Corte europea dei diritti dell'uomo a Strasburgo, dove aveva presentato una serie di petizioni ai giudici in seguito ai suoi mandati di arresto.

Martedì ha detto che gli ufficiali giudiziari non gli avevano notificato di aver emesso una sentenza per la riscossione di 31.000 dollari corrisposti per danni subiti in una causa civile contro di lui. Il denaro è stato prontamente liquidato.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Agricoltori: tensione a Parigi, Macron costretto a un incontro con pochi manifestanti

Polonia, la Commissione vuole sbloccare 137 miliardi di euro per i progressi sullo Stato di diritto

A Francoforte la sede dell'autorità antiriciclaggio, sconfitte Roma e Parigi