EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Unione Europea mediatore nella "guerra nucleare" tra USA e Corea del Nord

Unione Europea mediatore nella "guerra nucleare" tra USA e Corea del Nord
Diritti d'autore 
Di Nima Ghadakpour
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Intervista a Narj Deva, eurodeputato, a capo della delegazione del parlamento UE, che incontrato i nordcoreani, durante dei negoziati segreti

PUBBLICITÀ

Una delegazione del parlamento europeo ha annunciato di aver portato avanti negli ultimi tre anni oltre 15 negoziati segreti con la Corea del Nord, per cercare di convincere Pyongyang a mettere fine al suo controverso programma nucleare. Ma perché l'Europa ha voluto fare cio'? Ce lo spiega l'eurodeputato britannico Nirj Deva, che guida la delegazione: "L'armistizio di Panmunjeom è il più lungo nella storia umana - 64 anni-. E la Corea del Nord chiede da 64 anni un trattato di pace, ma nessuno vuole sedersi con loro a parlarne".

Quale sarà la prossima mossa dell'Unione Europea nell'ambito della questione nordcoreana? Bruxelles potrà giocare un ruolo di mediatore in futuro? "Continueremo su questo cammino e presto sarò inCorea del Nord", spiega Deva. "Ciò che possiamo fare come Unione Europea è essere dei 'facilitatori', usare la nostra esperienza e conoscenza del Parlamento europeo, che è un luogo dedicato alla pace. Questo è il luogo degli accordi per eccellenza, come nessun altro posto al mondo".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Alvise Perez, il "Bukele" spagnolo che vuole cavalcare il malcontento nelle elezioni europee

Paesi Bassi, designato il nuovo primo ministro: è Dick Schoof, ex capo dei servizi segreti olandesi

Perché i giovani tedeschi si lasciano sedurre così facilmente dalle idee dell'Afd