EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Hollande e Merkel al Parlamento europeo, "rispetto e solidarietà per i profughi ma rafforziamo le frontiere esterne"

Hollande e Merkel al Parlamento europeo, "rispetto e solidarietà per i profughi ma rafforziamo le frontiere esterne"
Diritti d'autore 
Di Margherita Sforza
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

La coppia franco-tedesca riparte da Strasburgo. Intervenendo al Parlamento europeo per la prima volta insieme dopo 26 anni, il cancelliere tedesco

PUBBLICITÀ

La coppia franco-tedesca riparte da Strasburgo. Intervenendo al Parlamento europeo per la prima volta insieme dopo 26 anni, il cancelliere tedesco Angela Merkel e il presidente francese Francois Hollande hanno cercato di definire soluzioni per l’emergenza migratoria.

“We want to avoid going back to nationalism, populism, extremism which is leading us down the wrong path,” FHollande</a> <a href="https://twitter.com/hashtag/HollandeMerkelEP?src=hash">#HollandeMerkelEP</a></p>&mdash; European Parliament (Europarl_EN) 7 Ottobre 2015

“Rimettere in causa la libera circolazione delle persone ripristinando le frontiere interne sarebbe un tragico errore- ha detto il presidente della Repubblica francese- ma pretendere che Schengen con il suo funzionamento attuale sia in grado di affrontare le pressioni ai confini sarebbe ugualmente un errore”

Rafforzare i controlli alle frontiere esterne, definire una lista di paesi di origine sicuri, rivedere le procedure d’asilo e il regolamento di Dublino, Francois Hollande e Angela Merkel hanno stilato la lista delle priorità.

#MerkelHollande#Dublino e' superato, lo dice anche la #Merkel. Adesso su #immigrazione nuove regole vincolanti per tutti gli Stati UE

— Simona Bonafè (@simonabonafe) 7 Ottobre 2015

“Solo insieme riusciremo a gestire l’enorme compito dell’integrazione che ci aspetta. – ha sottolineato il cancelliere tedesco- Ci possiamo giustamente aspettare che le persone che sono giunte da noi si integrino nelle nostre società. Ma in cambio abbiamo l’obbligo di trattare le persone che fuggono la povertà e il disagio con rispetto, e non come se fossero una massa anomina, e questo indipendemente se abbiamo la prospettiva di restare o meno”.

#Merkel and fhollande</a> speaking at <a href="https://twitter.com/Europarl_EN">Europarl_EN lend strong support to JunckerEU</a> <a href="https://twitter.com/hashtag/RefugeeCrisis?src=hash">#RefugeeCrisis</a> Plan <a href="http://t.co/MUUgQAAZHs">pic.twitter.com/MUUgQAAZHs</a></p>&mdash; Natasha Bertaud (NatashaBertaud) 7 Ottobre 2015

I due leader hanno sottolineato la necessità di affrontare le cause di questo afflusso di massa di rifugiati e di trovare una soluzione politica al conflitto in Siria, temi che saranno al centro del prossimo vertice europeo della settimana prossima.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Merkel-Hollande: applausi di socialisti e popolari, i grillini lasciano l'aula

Ucraina, riapre l'ospedale pediatrico di Kiev colpito da un missile russo

Il Parlamento Ue ribadisce il sostegno all'Ucraina e critica la missione di pace di Orbán