Arte: le mostre di primavera da non perdere in Europa

“Dürer, Munch, Miró” all'Albertina a Vienna
“Dürer, Munch, Miró” all'Albertina a Vienna Diritti d'autore Albertina
Diritti d'autore Albertina
Di Jonny Walfisz
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

La vivace stagione espositiva di Londra, Parigi, Amsterdam, Firenze e Madrid

PUBBLICITÀ

La primavera è arrivata. Le piante si preparano a un'esplosione di fiori e il tempo sta diventando mite: è la stagione perfetta per trascorrere un weekend a passeggio in una città d'arte.

Che tu sia già abbastanza fortunato da risiedere in una delle metropoli europee o che tu abbia programmato un viaggio in un'altra città, in ogni caso puoi approfittare della vivace programmazione dei più importanti musei.

Quindi, se hai voglia di ammirare un Picasso a Parigi dopo un pain au chocolat, o se a Berlino, tra una birra e l'altra, ti viene in mente di vedere da vicino un Basquiat, la guida di Euronews Culture alle migliori mostre primaverili fa proprio al caso tuo.

Parigi, Francia

Se ti piacciono il modernismo e l'impressionismo francese, uno dei musei più apprezzati di Parigi, il Musée d'Orsay, ospita una doppia mostra che affianca le opere di Édouard Manet e di Edgar Degas. Attraverso il confronto diretto, l'influenza reciproca e le grandi differenze emergono le caratteristiche salienti dell'arte dei due pittori che hanno ridefinito un genere.

Canva
Edgar Degas, Scena da un balletto, 1907Canva

Alla Fondazione Louis Vuitton ad aprile è in programma una mostra su alcuni degli artisti pop più influenti del XX secolo. “Basquiat × Warhol. Painting Four Hands” mette a confronto i graffiti anarchici di Jean-Michel Basquiat e l'iconica pop art di Andy Warhol.

Per gli appassionati di design è in mostra il lavoro dell'architetto britannico Norman Foster al Centre Pompidou. E per i fan di Picasso, c'è sempre il Musée National Picasso con una retrospettiva a cura dello stilista Sir Paul Smith.

Se ami la musica e la storia, non perdere l'omaggio al re nigeriano dell'afrobeat Fela Kuti alla Filarmonica di Parigi. Con i suoi gruppi Afrika 70 e Egypt 80, Fela ha contribuito a far conoscere al mondo costruzioni sinfoniche e ritmiche sempre più complesse. La mostra racconta la storia di questo viaggio e permette ai visitatori di approfondire e ascoltare le sonorità e le fonti di un artista davvero unico.

Berlino, Germania

La prima galleria d'arte moderna di Berlino, la Berlinische Galerie, è chiusa fino alla fine di maggio a causa di lavori ai sistemi di illuminazione. Quando riaprirà, il 25 maggio, ospiterà una nuova mostra di opere contemporanee dell'artista berlinese Nasan Tur. Il suo lavoro sperimentale condensa gesti sociali in sorprendenti miniature.

Dopo un anno di guerra in Europa, il Bode Museum organizza una mostra di arte ucraina. È un intrigante insieme di opere della collezione della galleria e manufatti religiosi dall'Ucraina tra il III e il XVIII secolo, nonché di opere contemporanee di artisti ucraini viventi, molte delle quali riprodotte attraverso fotografie per motivi logistici.

Amsterdam, Paesi Bassi

Per chiunque desideri un'alta concentrazione di cultura, è immancabile la visita alla Museumplein di Amsterdam. La famosa piazza ospita alcuni dei più importanti musei del paese, tra cui il Rijksmuseum, il Van Gogh Museum e lo Stedelijk Museum.

Al Rijksmuseum, una mostra del lavoro di Vermeer raccoglie la più grande quantità di dipinti dell'artista olandese mai esposta. Purtroppo, i biglietti sono esauriti. Ma il sito web del museo propone un affascinante tour virtuale curato dall'inimitabile Stephen Fry. 

Canva
Rijksmuseum ad AmsterdamCanva

Gli appassionati di fotografia dovrebbero recarsi al Foam, dove è allestita una mostra dedicata al fotografo sudafricano Ernest Cole, che ha documentato la vita durante l'apartheid.

Madrid, Spagna

Al Museo del Prado, per commemorare il 50esimo anniversario della morte di Pablo Picasso, il Museo nazionale spagnolo presenta una selezione delle sue opere insieme a quelle di El Greco, il cui ruolo nel rinascimento spagnolo gli è valso il soprannome di "demoniaco".

Mentre altri musei di Madrid (La Casa Encendida, Casa de Velázquez e Museo Reina Sofia) organizzano ulteriori mostre a tema Picasso, per qualcosa di completamente diverso ed emozionante visita l'Ifema Madrid per godere di un tour audiovisivo nel passato, il presente e il futuro della Formula 1. 

Vienna, Austria

All'Albertina di Vienna, una delle mostre più complete mai allestite è in programma fino a metà maggio. Presentando ben sei secoli di incisione, "Dürer, Munch, Miró" è una retrospettiva degli artisti del XV secolo Martin Schongauer e Albrecht Dürer, dei maestri del XIX secolo Henri de Toulouse-Lautrec e Edvard Munch, fino ai geniali Marc Chagall e Joan Miró. Da non perdere.

Firenze, Italia

Firenze è un museo a cielo aperto. E se una visita agli Uffizi è sempre un'ottima idea, la città ospita anche una mostra di opere più contemporanee.

Si tratta della Fondazione Palazzo Strozzi che ha in calendario una mostra di 70 opere contemporanee di artisti italiani e internazionali, tra cui Maurizio Cattelan, Cindy Sherman, Damien Hirst, Lara Favaretto, William Kentridge, Berlinde De Bruyckere, Sarah Lucas e Lynette Yiadom-Boakye, per celebrare i primi 30 anni della collezione Sandretto Re Rebaudengo, “tra le collezioni di arte contemporanea più celebri e prestigiose al mondo”.

Londra, Regno Unito

In linea col Musée d'Orsay che ospita il lavoro dei principali impressionisti, la National Gallery di Londra presenta un focus simile.

PUBBLICITÀ

 "After Impressionism: Inventing Modern Art" è una raccolta di lavori di alcuni personaggi chiave dell'Impressionismo tra il 1880 e il 1914, tra cui Paul Cézanne, Vincent van Gogh e Paul Gauguin.

Assapora un po' di astrazione alla Tate Modern con una mostra che avvicina il lavoro del pittore svedese Hilma af Klint e quello di Piet Mondriaan.

Infine, dirigiti verso il Queer Britain Museum di recente apertura per visitare la mostra sulla storia LGBTQ+ "We are Queer Britain".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Mario Vargas Llosa entra a far parte dell'Académie Française

Quando l'impressione è diventata arte: ecco la mostra al museo d'Orsay di Parigi

World Nature Photography Awards 2024: guarda le foto premiate