This content is not available in your region

Il teatro politico russo KnAM in scena a Parigi

euronews_icons_loading
Il teatro politico russo KnAM in scena a Parigi
Diritti d'autore  euronews
Di Cyril Fourneris

Come quasi ogni anno, KnAM, una delle poche compagnie russe di teatro politico, è in tournée nell'Europa occidentale. I comici di Komsomolsk-on-Amur, nella Siberia orientale, presentano a Parigi il loro ultimo spettacolo di teatro-documentario, in russo con sottotitoli in francese, intitolato "Le Bonheur", "La felicità".

"Ho trovato una spiegazione su cosa sia la felicità. Si tratta di un'illusione in cui crediamo", spiega la fondatrice, Tatiana Frolova. "Ad esempio, il mio teatro KnAM, che abbiamo creato 35 anni fa, è una grande illusione. Ma quando ci lavori, ti dà forza e dà un senso alla tua vita".

Con l'aiuto di immagini d'archivio, lo spettacolo affronta i temi della violenza di stato, quella degli individui, il loro egoismo, ma anche la politica: Vladimir Putin, Alexei Navalny. E una società che sembra dimenticare consapevolmente il progresso.

"La Russia di oggi è congelata, non ha futuro", dice Frolova. "Questo Paese è stato messo in stand by; il suo credo è quello di non muoversi. Viviamo nell'epoca della stagnazione e guardiamo al passato".

Seduti a volte in platea, gli attori raccontano la loro gioventù nell'Unione Sovietica e la loro vita di oggi con gli europei occidentali. "L'Europa occidentale è un altro mondo. È un altro pianeta, una piccola isola di libertà sulla Terra", racconta la fondatrice del teatro KnAM. "Se non difendi la tua libertà, scomparirà molto, molto rapidamente. Un giorno, senza accorgervene, vi sveglierete e non avrete più questa libertà. Fate attenzione, proteggete la vostra libertà".

La tournée, che ha portato il KnAM attraverso la Germania, la Svizzera e la Francia, terminerà il 30 novembre.