Rendez-vous: il meglio della Cultura in Europa

Rendez-vous: il meglio della Cultura in Europa
Diritti d'autore TVE
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Dall'avanguardia tedesca al mito dei Rolling Stones. Mostre e appuntamenti imperdibili in tutta Europa

L'avanguardia di Joseph Beuys

PUBBLICITÀ

Iniziamo dalla Germania. Fino al 19 settembre Berlino omaggio nel suo centenario **Joseph Beuys **con una mostra singolare: "A partire dal linguaggio". Al Museo Hamburger Bahnhof sotto i riflettori installazioni e sculture, film e poster, disegni e documenti. Numerosi esemplari dell'opera di questo artista d’avanguardia del dopoguerra. Una personale che vuole far luce sul significato del linguaggio così come lo intendeva Beuys. 

La Swinging London dei Rolling Stones

Per tutti i fan dei Rolling Stones l’appuntamento è allo Stadio di Marsiglia. "Unzipped": fino al 5 settembre è di scena una maxi esposizione dedicata alla celebre rock band capitanata da Mick Jagger. 400 oggetti inediti: strumenti musicali, abiti da scena iconici, foto e video d'archivio, un'immersione virtuale nel concerto a La Havana del 2016. E poi riproduzioni a grandezza naturale del loro studio di registrazione e del loro primo appartamento londinese. La mostra itinerante è stata ideata per i fans degli Stones, ma anche per chi vuole immergersi nella Swinging London degli anni Sessanta.

Le odalische nell'arte contemporanea

A Granada è stata inaugurata, alla presenza dei Reali di Spagna, l’esposizione "Odaliscas". Un viaggio per ammirare i capolavori di Picasso, Ingres, Délacroix, Chasseriau, Gérôme, Constant, Bernard e Matisse. La personale, aperta al pubblico fino all’11 settembre, passa in rassegna il lavoro di vari geni del mondo dell'arte e la loro interpretazione delle odalische.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Rendez-vous, da Andersen a Banksy passando per l'Italia

Art Paris 2024: La ricca scena artistica francese al centro della scena, spiccano i giovani talenti

Andrey Gugnin vince il primo premio di 150.000 € al concorso internazionale Classic Piano 2024