EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

'The wife', storia di emancipazione femminile con una Glenn Close da Oscar

'The wife', storia di emancipazione femminile con una Glenn Close da Oscar
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Anteprima a Los Angeles per il fim del regista svedese Bjorn Runge, nelle sale dopo una gestazione di 14 anni

PUBBLICITÀ

Dopo una gestazione di 14 anni arriva nelle sale 'The wife', film del regista svedese Bjorn Runge. Glenn Close interpreta Joan Castleman, una donna che per quarant'anni ha vissuto nell'ombra del marito, scrittore di successo, lasciando che si impadronisse delle sue opere e sopportandone bugie e tradimenti.

Una storia di rivalsa ed emancipazione femminile, più che mai rilevante dopo quanto successo ad Hollywood negli ultimi mesi.

La critica parla già di una Glenn Close favorita nella prossima corsa all'Oscar. Per la 71enne attrice americana si tratterebbe della settima candidatura. Nel cast del film anche Jonathan Pryce, Christian Slater e Annie Stark, figlia di Glenn Close. La pellicola uscirà nel sale italiane ad ottobre.

"Ci sono voluti 14 anni per fare questo film - ha detto Glenn Close prima dell'anteprima del film a Los Angeles - chi immaginava che sarebbe stato così rilevante e attuale? Anche se una storia incentrata su una relazione umana complessa è sempre rilevante".

"E' un film intelligente - ha detto Jonathan Pryce - non ce sono molti al giorno d'oggi. Ci sono grandi storie e film epici, ma quelli intelligenti e ben raccontati non sono molti. Questo lo è senz'altro".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Cinema: Keanu Reeves torna sul grande schermo

Cinema: Soldado, il nuovo film del regista di Gomorra

European Film Awards: dominio di "Anatomia di una caduta"