La fiera d'arte di Basilea rievoca gli anni '70

La fiera d'arte di Basilea rievoca gli anni '70
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
PUBBLICITÀ

La fiera d’arte moderna di Basilea quest’anno è l’occasione per riproporre pezzi e opere degli anni Settanta.

Dallo scandalo Watergate alla disco music passando per la crisi del petrolio, per i non più ragazzini un tuffo nel passato.

Com spiega il curatore Gianni Jetzer, Art Basel Unlimited: Gianni Jetzer, curatore della mostra: “Quest’anno ci sono circa 13 lavori degli anni Settanta, un decennio relativamente poco conosciuto negli ultimi decenni. Molto più dicreto come decennio rispetto agli anni Ottanta e Sessanta”.

Nata da un’idea dei galleristi e collezionisti Trudl Bruckner, Balz Hilt e i coniugi Ernst e Hildy Beyeler, la fiera d’arte di Basilea (che ha luogo a metà giugno) si è affermata negli anni come un importante appuntamento internazionale non solo dal punto di vista del mercato dell’arte, ma anche della ricerca artistica.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Art Paris 2024: La ricca scena artistica francese al centro della scena, spiccano i giovani talenti

Andrey Gugnin vince il primo premio di 150.000 € al concorso internazionale Classic Piano 2024

Il festival Balkan Trafik! esplora la Moldova e le sue minoranze culturali