I leader chiedono una risposta unitaria ai problemi mondiali al Global Forum di Baku

I leader chiedono una risposta unitaria ai problemi mondiali al Global Forum di Baku
Diritti d'autore euronews
Di Euronews
Condividi questo articolo
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Leader in carica ed ex leader si sono incontrati secondo i principi di solidarietà, uguaglianza e inclusione per trovare soluzioni ai problemi globali.

PUBBLICITÀ

Leader mondiali e politici si sono riuniti per l'11° Global Forum a Baku, in Azerbaigian, per discutere di problemi comuni.


Il Presidente dell'Azerbaigian Ilham Aliyev ha dato il benvenuto a più di quattro attuali e 40 ex presidenti e primi ministri. "Se mettiamo a confronto le discussioni del marzo scorso con quelle di oggi, possiamo osservare cambiamenti significativi. Cambiamenti geopolitici", ha dichiarato.

A questo sentimento ha fatto eco il Presidente dell'Albania Bajram Begaj, che ha chiesto una "risposta unita" alle sfide globali. "A tutti gli effetti, stiamo vivendo un'epoca senza precedenti. Stanno succedendo molte cose. C'è instabilità politica. Ci sono disparità economiche. C’è il cambiamento climatico. Ci sono nuove sfide per la sanità. L'istruzione, ovviamente. C’è l'ingiustizia sociale. Ma non possiamo affrontare queste sfide da soli", ha detto.
 

Il tema dell'evento è stato "riparare un mondo disgregato" e sono stati lanciati appelli per modernizzare le istituzioni obsolete e per una governance globale. "Il mondo è radicalmente cambiato negli ultimi 70 anni, ma questo mondo in cui viviamo ha mantenuto un'architettura che è stata progettata molto tempo fa", ha dichiarato Jean-Claude Trichet, ex presidente della Banca Centrale Europea ed ex governatore della Banca di Francia.

Condividi questo articolo