EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Si è dimesso il presidente di Credit Suisse, travolto dallo scandalo Covid

Si è dimesso il presidente di Credit Suisse, travolto dallo scandalo Covid
Diritti d'autore Credit Susse: boss, Antonio Horta-Osorio resigns
Diritti d'autore Credit Susse: boss, Antonio Horta-Osorio resigns
Di Annalisa Cappellini
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'ex-presidente dell'istituto svizzero ha violato per due volte le norme di quarantena anti-Covid. Ora sarà sostituito da Axel Lehmann,

PUBBLICITÀ

Il presidente del Credit Suisse, António Horta-Osório, si è dimesso dopo la scoperta di una sua violazione delle norme di quarantena anti-Covid per assistere nel luglio scorso ai match di Wimbledon. Il dirigente ha ammesso di aver assistito alle finali del torneo senza prima isolarsi per 10 giorni, come previsto dalla normativa in vigore all'epoca.

"Mi dispiace che le mie azioni abbiano causato difficoltà alla banca e che abbiano compromesso la mia capacità di rappresentare Credit Suisse, internamente ed esternamente", ha dichiarato Hórta-Osorio.

Mi dispiace che le mie azioni abbiano causato difficoltà alla banca e che abbiano compromesso la mia capacità di rappresentare Credit Suisse, internamente ed esternamente.
António Horta-Osório
Ex-presidente del Cda di Credit Suisse

Non è la prima volta che l'ex-presidente del consiglio di amministrazione della banca svizzera si trova al centro di uno scandalo per aver infranto le normative anti-Covid. Qualche settimana fa, mentre la variante Omicron cominciava a crescere in Europa, Horta-Osório, di ritorno in Svizzera dal Regno Unito, aveva nuovamente viaggiato, questa volta verso la Spagna, prima della fine della quarantena prevista.

Un mandato durato solamente otto mesi

L'anglo-portoghese Horta-Osório è stato anche amministratore delegato di Lloyds, dove ha trascorso oltre un decennio.

La sua nomina a presidente del Cda di Credit Suisse risaleva invece solamente allo scorso aprile. Il suo arrivo era stato visto come l'apertura di un nuovo capitolo per la banca svizzera, messa in ginocchio dagli scandali Archegos e Greensill, che hanno inflitto perdite miliardarie all'istituto.

Una nuova speranza per Credit Suisse

A prendere il posto del dirigente dimissionario sarà ora Axel Lehmann, ex della banca concorrente UBS e che fa parte di Credit Suisse dal mese di ottobre.

Credit Suisse annuncia la nomina di Axel Lehmann.

Il nuovo presidente del Cda ha già dichiarato di volere continuare a concentrarsi sulla gestione dei rischi, al centro della strategia della banca dopo la riorganizzazione dello scorso anno.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Mercati in crisi anche se il Credit Suisse incasserà un prestito federale multimiliardario

Credit Suisse: si è dimesso l'amministratore delegato Tidjane Thiam

L'ira degli azionisti sui vertici di Credit Suisse