EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Milka, Ritter e la battaglia per il quadrato (di cioccolato)

La "battaglia del quadrato" fra Milka e Ritter Sport
La "battaglia del quadrato" fra Milka e Ritter Sport Diritti d'autore euronews
Diritti d'autore euronews
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Milka perde la battaglia del "quadrato di cioccolato". Il formato resta monopolio esclusivo di Ritter Sport. La decisione della Corte federale tedesca mette fine a una disputa giudiziaria che andava avanti da anni

PUBBLICITÀ

Finita alla corte federale tedesca, iniziata sul quadrato: ma non quello del ring. E' la battaglia del cioccolato, condotta a colpi di ricorsi dai giganti Milka e Ritter Sport. Oggetto del contendere: proprio il tradizionale formato, di cui la tedesca Ritter aveva fatto un marchio di fabbrica dagli anni '30. "La corte ha respinto due appelli presentati al Tribunale federale dei brevetti - il verdetto letto in aula dal giudice federale Thomas Koch -. Di conseguenza, il packaging quadrato depositato da Ritter Sport resta protetto in quanto marchio registrato".

euronews
Milka costretta a rinunciare al quadrato: il formato è monopolio esclusivo di Ritter Sporteuronews

Leggenda vuole che il formato quadrato sia nato da un'idea della fondatrice Clara Ritter. Una soluzione pratica e maneggevole, per consentire al cioccolato di finire più facilmente dagli scaffali alle casse. Rilanciato poi negli anni '70 dallo slogan: "Quadrato, pratico e buono", il formato della discordia viene depositato da Ritter Sport nel 1993 e poi ripreso nel 2010 da Milka. Da qui la battaglia giudiziaria e, nel 2016, un primo round per il marchio dal packaging con la mucca viola. Un verdetto però ora rovesciato dalla Corte federale tedesca, che restituisce a Ritter il monopolio del quadrato.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Tesla: assemblea azionisti dà ok a maxi compenso di Elon Musk da 52 miliardi di euro

Cina, dazi Ue su auto elettriche è "protezionismo": toni da guerra commerciale da Pechino all'Europa

L'azienda energetica tedesca Uniper ha annullato i contratti con Gazprom