Eurozona: crescita stabile, ma frena la produzione industriale

Eurozona: crescita stabile, ma frena la produzione industriale
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Crescita economica stabile nell’area euro, dove però cala la produzione industriale.

PUBBLICITÀ

Crescita economica stabile nell’area euro, dove però cala la produzione industriale. Se il Pil dell’Eurozona mette a segno un +0,4% negli ultimi tre mesi, a dicembre la crescita della manifattura accusa una contrazione dell’1,6% rispetto a novembre.

Tra i Paesi che saranno chiamati al voto nel 2017, i Paesi Bassi crescono del +2,5%, la Francia dell’+1,1% e la Germania dell’1,8%. Berlino segna uno +0,4% nell’ultimo trimestre. A spingere la crescita, secondo l’ufficio tedesco di statistica, resta la domanda interna.

L’economia della zona euro è cresciuta meno nel quarto trimestre perché è venuto a mancare il traino delle tre economie più grandi. Un dato che trova conferma anche nella fiducia degli investitori tedeschi, scesa più del previsto nel mese di febbraio.

Nel quarto trimestre – secondo gli analisti – è stata la domanda interna a sostenere la ripresa dell’eurozona.

Il calo della Produzione industriale a dicembre non è generalizzato. L’andamento particolarmente altalenante ha segnato, ad esempio, una crescita in Italia dell’1,4%.

Istat, Pil +1% nel 2016: +0,2% nel quarto trimestre https://t.co/fgYVS4WfAupic.twitter.com/hCO11LRRvM

— IlSole24ORE (@sole24ore) February 14, 2017

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Francia: aumento del Pil in lieve calo nel primo trimestre, +0,3%

Industria: record dell'indice manifatturiero nell'eurozona, ma crolla la Grecia

La Commissione taglia le previsioni di crescita dell'Ue e dell'Italia: in calo anche l'Inflazione