EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Spagna: disoccupazione sotto il 20%, grazie a turismo e lavoro precario

Spagna: disoccupazione sotto il 20%, grazie a turismo e lavoro precario
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Dopo sei anni il tasso di disoccupazione in Spagna scende sotto la soglia simbolica del 20%.

PUBBLICITÀ

Dopo sei anni il tasso di disoccupazione in Spagna scende sotto la soglia simbolica del 20%. Nel terzo trimestre si è attestato al 18,9%, ossia 4,3 milioni di senza lavoro, il secondo dato peggiore d’Europa dopo la Grecia.

A creare posti di lavoro è il settore dei servizi, in particolare il turismo che ha registrato un balzo del 10% nei primi otto mesi dell’anno.

Ma il calo del tasso di disoccupazione è dovuto anche al lavoro precario. Più della metà dei nuovi contratti firmati nell’ultimo anno è a tempo determinato. Il tasso di lavoro a termine è del 27% nel terzo trimestre, il più alto da fine 2008.

#EPA 3T2016 Total de parados: 4.320.800; disminuye en 253.900 personas (un -5,55%) respecto al segundo trimestre #INEpic.twitter.com/CdrZ54FgPw

— INE España (@es_INE) 27 octobre 2016

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Auto elettriche, litio inquinante e costoso: dal manganese allo zinco, ecco le alternative

Elezioni europee: le sfide per le banche europee

La Bce taglia i tassi di interesse di 25 punti base