EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Atene cede, intesa all'Eurozona. Proroga alla Grecia di 4 mesi

Atene cede, intesa all'Eurozona. Proroga alla Grecia di 4 mesi
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

I ministri delle Finanze dell’Eurozona hanno approvato un accordo sulla estensione di quattro mesi dei prestiti alla Grecia. In cambio Atene si

PUBBLICITÀ

I ministri delle Finanze dell’Eurozona hanno approvato un accordo sulla estensione di quattro mesi dei prestiti alla Grecia. In cambio Atene si impegna a stendere una lista di riforme, e ad avviarle entro aprile.

Sebbene il governo greco abbia dovuto cedere su qualche richiesta, l’intesa piace al ministro Varufakis.

“Nessuno potrà chiederci di imporre sulla nostra economia e sulla nostra società delle misure che non condividiamo, e questo è il buono di questo accordo. Ora esiste un nuovo quadro, anche se noi rispettiamo quello vecchio, dunque ci concentreremo nel nostro ruolo di co-autori delle riforme. Quelle riforme a partire dalle quali saremo giudicati”.

In attesa che l’accordo produca i suoi frutti, la Grecia potrà contare solo su 11 miliardi di euro da utilizzare però esclusivamente per stabilizzare e ricapitalizzare le banche.

Per il resto occorrerà attendere. E fino ad allora Atene resterà a secco, come ha voluto ribadire il ministro tedesco Shauble.

“Fin quando sul programma per la Grecia non sarà concluso con successo, non ci saranno trasferimenti, e questo è chiaro”.

Nonostante tutto, l’intesa concede al governo Tsipras una boccata d’ossigeno, e lascia intravedere possibili soluzioni.

Ora la palla passa al governo di Atene, che entro lunedi dovrà consegnare la lista delle riforme che si impegna ad adottare nei prossimi mesi. La verifica della loro attuazione avverrà alla fine di aprile. Lo sblocco della nuova tranche del prestito dipenderà da questo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Greci divisi nel giudizio sull'accordo a Bruxelles: per molti un sollievo

Cosa c'è da sapere sul debito greco: chi è esposto (e chi potrebbe rimetterci)

Auto elettriche, litio inquinante e costoso: dal manganese allo zinco, ecco le alternative