Judo, al Grand Slam di Parigi brilla la stella di Clarisse Agbegnenou

La campionessa Clarisse Agbegnenou ha trionfato nuovamente a Parigi
La campionessa Clarisse Agbegnenou ha trionfato nuovamente a Parigi Diritti d'autore IJF
Di Andrea Barolini
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La campionessa francese Clarisse Agbegnenou ha esaltato il pubblico parigino vincendo il settimo Grand Slam nella capitale transalpina

PUBBLICITÀ

Bentornati al 50esimo Grand Slam di Parigi: il luogo nel quale sono riuniti in questi giorni i migliori judoka del mondo.

Nel secondo giorno del prestigioso evento, davanti a un'AccorHotels Arena gremita, si è assistito a un bellissimo spettacolo prima dell'inizio delle finali e degli incontri che hanno esaltato il pubblico durante tutta la giornata. Presenti numerose personalità, tra le quali il campione mondiale UFC Islam Makhachev.

Il presidente della IJF Marius Vizer ha consegnato il diploma di 8° dan a Florian VELICI, esperto della Federazione Internazionale di Judo.

Nei -63 kg, i fan hanno finalmente potuto vivere il momento che stavano aspettando: la leggenda francese Clarisse AGBEGNENOUè salita sul tatami determinata a vincere nella sua città natale! Un cambio di direzione le ha permesso di ottenere un waza-ari al golden score e di conquistare la sua settima medaglia d'oro nel Grand Slam di Parigi! Un'impresa celebrata dai tifosi. Lo stesso Vizer ha consegnato le medaglie.

"Sono davvero felice, sono davvero orgogliosa e posso dire grazie a tutti i miei sostenitori che sono stati davvero fantastici - ha dichiarato Agbegnenou al termine della gara. A volte, quando mi dicevo 'Ok, stai andando male', sentivo la folla e ribattevo 'No, non posso deluderli, devo dimostrare loro che oggi sono qui'. Grazie, grazie mille e siate presenti alle Olimpiadi di Parigi, avrò bisogno di voi".

Nei -73 kg Ishihara TATSUKI ha conquistato l'oro alla sua prima uscita nel World Judo Tour, grazie ad un waza-ari con un ashi-guruma in finale contro il georgiano Giorgi CHIKHLADZE.Le medaglie sono state assegnate dal vicepresidente del Consiglio Olimpico dell'Asia Otabek UMAROV.

A stupire nei -70 kg è stata invece Miriam BUTKEREIT che ha esaltato il  competente pubblico francese con una contromossa ben eseguita sulla favorita di casa Marie Eve GAHIE. Il Presidente dei World Combat Games Stephan FOX ha consegnato loro le medaglie.

Nei-81KG il numero uno del mondo Matthias CASSE ha realizzato un hiza-guruma ben eseguito nel golden score che gli ha consentito di trionfare nuovamente a Parigi, dopo la vittoria del 2020.Il direttore generale del Centro per i diritti fondamentali dell'Ungheria, Miklos SZANTHO, ha consegnato le medaglie. "A Parigi c'è sempre una grande atmosfera, tante persone così vicine: per noi è un onore combattere qui", ha spiegato Casse.

La squadra francese era in gran forma oggi: ippon per tutto il giorno a beneficio del pubblico di casa. Una grande giornata per il judo. Appuntamento a domani per i pesi massimi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Judo, la Francia brilla nel primo giorno del Grand Slam di Parigi

Judo, Gran Prix del Portogallo: due ori per la Turchia

Judo, Grand Prix del Portogallo: il giorno del giovane giapponese Hojo