EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Kiev: "Guerra russa senza regole, colpiti i soccorritori"

Guerra in Ucraina
Guerra in Ucraina Diritti d'autore AP/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore AP/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Due missili russi su Pokrovsk, nell'oblast di Donetsk, a distanza di 40 minuti l'uno dall'altro. "Per colpire i soccorritori", dice Kiev

PUBBLICITÀ

Da una parte il timore che la guerra in Ucraina entri in uno stallo, che potrebbe rendere sempre più difficili gli aiuti dei partner occidentali a Kiev. Dall'altra gli attacchi russi che minano la resistenza della popolazione ucraina.

Le bombe russe nel quartiere del centro della città di Pokrovsk, nell'oblast di Donetsk, hanno ucciso almeno 7 persone, tra cui un funzionario del Pronto soccorso, e ne hanno ferite più di 80, la maggior parte delle quali agenti di Polizia, operatori sanitari e soldati accorsi per assistere i residenti, hanno dichiarato i funzionari ucraini.

La strategia militare del ''doppio colpo''

Martedì le squadre di soccorso stavano ancora rimuovendo le macerie. 
I missili Iskander, dotati di un sistema di guida avanzato che ne aumenta la precisione, hanno colpito a distanza di 40 minuti l'uno dall'altro: una strategia che - dicono i funzionari ucraini - prende di mira i soccorritori, colpendo edifici residenziali con missili consecutivi, il primo per attirare gli equipaggi sulla scena e il secondo per ferirli o ucciderli.

Questa tattica è chiamata in gergo militare "doppio colpo". I russi hanno usato lo stesso metodo nella guerra civile siriana.

HANDOUT/AFP or licensors
Le squadre di soccorso a Pokrovsk nel Donetsk - UcrainaHANDOUT/AFP or licensors

"Gli agenti erano lì perché c'era bisogno di loro, e si sono impegnati per salvare le persone dopo il primo attacco - ha detto martedì Ivan Vyhivskyi, capo della Polizia nazionale ucraina - Sapevano che sotto le macerie c'erano i feriti: dovevano reagire, scavare, recuperare, salvare. E il nemico ha deliberatamente colpito la seconda volta".

Il ministero della Difesa russo ha affermato di aver colpito un posto di comando dell'esercito ucraino a Pokrovsk. Nessuna delle due parti ha potuto essere verificata in modo indipendente.

"Attacco assolutamente spietato"

In una dichiarazione, la coordinatrice umanitaria delle Nazioni Unite in Ucraina, Denise Brown, ha descritto l'ultimo attacco come "assolutamente spietato" e ha affermato che si tratta di una grave violazione del diritto internazionale.

Dall'inizio dell'invasione russa, nel febbraio 2022, 78 dipendenti del Servizio di emergenza statale ucraino sono stati uccisi e 280 sono rimasti feriti, dice il portavoce dell'agenzia, Oleksandr Khorunzhyi.

I funzionari ucraini hanno ribadito che i soccorritori sono protetti dalle convenzioni internazionali: forniscono assistenza umanitaria e non sono impegnati in operazioni di combattimento.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ucraina colpisce due ponti lungo le linee di comunicazione russe, deviato il traffico stradale

Russia: espulso addetto militare ambasciata britannica, per Mosca è "persona non grata"

Russia, via ministro Shoigu, nominato Belousov: Putin cambia la difesa durante offensiva in Ucraina