EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Operazione carabinieri, colpite organizzazioni dello spaccio

Nel Catanzarese eseguiti 13 arresti. Inchiesta della Dda
Nel Catanzarese eseguiti 13 arresti. Inchiesta della Dda
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CATANZARO, 17 LUG - I carabinieri delle Compagnie di Catanzaro e Girifalco, supportate in fase esecutiva dai militari di Isola di Capo Rizzuto e Lamezia Terme, hanno condotto un'operazione che ha disarticolato due sodalizi criminali dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti. Eseguita un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Catanzaro su richiesta della Direzione distrettuale antimafia, nei confronti di 13 soggetti, tutti portati in carcere, in parte di nazionalità albanese e in parte appartenenti alla comunità rom di Catanzaro. Gli indagati sono accusati, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico illecito di stupefacenti, estorsione e ricettazione. La misura cautelare scaturisce da due distinte indagini, condotte rispettivamente dalle Compagnie di Catanzaro e Girifalco, coordinate dai magistrati della Dda di Catanzaro poi riunite in un'unica indagine per la concordanza di risultati in merito ai soggetti coinvolti e al contesto criminale di riferimento. In particolare, gli investigatori hanno colpito due distinti sodalizi formati da cittadini albanesi con sodali italiani dediti al traffico di eroina che, proveniente dall'Albania, veniva importata in Italia attraverso il porto di Bari e poi convogliata nelle piazze di spaccio di Crotone, Catanzaro e comuni limitrofi. Le investigazioni sono state condotte con intercettazioni nonché con specifici servizi di osservazione, controllo e pedinamento che hanno condotto ad effettuare numerosi riscontri sul territorio. Un ulteriore apporto alle indagini, con riferimento soprattutto al contesto associativo, è stato fornito dalle dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia che avevano descritto un quadro preciso sulle attività illecite in materia di stupefacenti ad opera di contesti familiari di etnia rom nell'area sud del capoluogo. Complessivamente, durante tutta l'indagine, sono state arrestate in flagranza o fermate 34 persone e sequestrati oltre 45 chili di sostanze stupefacenti del tipo eroina e marijuana, 18.000 euro in contanti, circa 70 chili di sostanze da taglio e due armi illecitamente detenute. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza, recuperati i cadaveri di tre ostaggi israeliani: aiuti Ue nella Striscia grazie a nuovo molo

Violenza verso politici in aumento in Ue: attacco a Fico tragica svolta nel panorama europeo

Il Green Deal europeo è già sul viale del tramonto?