EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Fuochi d'artificio annullati, rinforzi di polizia: 14 luglio sotto stretta sorveglianza in Francia

Fuochi d'artificio sulla Baie des Anges, Nizza, 13/07/2023
Fuochi d'artificio sulla Baie des Anges, Nizza, 13/07/2023 Diritti d'autore VALERY HACHE/AFP or licensors
Diritti d'autore VALERY HACHE/AFP or licensors
Di Anne Devineaux
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in francese

I festeggiamenti e i fuochi d'artificio per le festività francesi dovrebbero essere cancellati o no? Un dilemma per alcuni sindaci di fronte al rischio di violenza urbana e alla minaccia di incendi.

PUBBLICITÀ

A due settimane dai disordini che hanno scosso la Francia, alcuni sindaci hanno deciso di rinunciare ai festeggiamenti del 14 luglio, come il primo cittadino di Montargis. 

Questo comune di 15.000 abitanti nella regione Centre-Val de Loire è stata una delle più colpite dalle violenze seguite alla morte di Nahel, ucciso da un poliziotto alla fine di giugno.

"Lo stigma è ancora troppo fresco nella mente delle persone e sui muri per pensare di festeggiare", ha dichiarato a Euronews il sindaco di Montargis, Benoît Digeon. 

"Abbiamo avuto due edifici distrutti, (...) 80 negozianti gravemente colpiti, vetrine distrutte, negozi saccheggiati, una scena spaventosa di disordini", ricorda.

Invece dei festeggiamenti previsti per la sera del 14 luglio, "è stata organizzata una cerimonia per rendere omaggio ai vigili del fuoco e agli agenti di polizia", che erano in prima linea durante i disordini. Lo spettacolo pirotecnico è stato "rimandato a Natale", spiega Benoît Digeon.

Disposizioni di sicurezza eccezionali

Bures-sur-Yvette, vicino a Parigi, non ha subito gli stessi danni. Solo il muro del municipio è stato danneggiato. Il sindaco ha deciso di confermare le celebrazioni, ma con una maggiore sicurezza. "Ci è sembrato che la calma fosse tornata a sufficienza per poterle organizzare in condizioni adeguate", ha dichiarato il sindaco Jean-François Vigier a Euronews.

In tutto il Paese, il governo ha dispiegato una forza di sicurezza eccezionale per il periodo. In tutto, circa 45.000 poliziotti e gendarmi, unità d'élite e veicoli blindati sono stati mobilitati da giovedì sera e fino a sabato mattina.

Fuochi d'artificio annullati a causa della siccità

Infine, oltre alla violenza urbana, anche la questione della siccità ha pesato nella mente dei rappresentanti eletti. Alcuni comuni, come Strasburgo, Nîmes e Perpignan, hanno deciso di annullare i loro tradizionali spettacoli pirotecnici.

"Le autorità prefettizie volevano assicurarsi che (gli spettacoli pirotecnici) non si svolgessero in prossimità di aree verdi che avrebbero potuto prendere fuoco", spiega Jean-François Vigier, membro del consiglio direttivo dell'Association des Maires de France.

Nonostante ciò, gli spettacoli pirotecnici rimarranno la norma in tutta la Francia. "Ci deve essere una ragione molto valida per non organizzare questo evento altamente simbolico. È il fondamento stesso della Repubblica francese", ha sottolineato Jean-François Vigier.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Olimpiadi di Parigi, allestito il più grande campo militare per garantire la sicurezza

Parigi, la torcia olimpica illumina la parata militare del 14 luglio

Allerta caldo: in Francia misure straordinarie per tutelare i lavoratori edili