Ungheria, il Parlamento vota la ratifica dell'adesione della Finlandia alla Nato

Voto sull'adesione della Finlandia alla Nato
Voto sull'adesione della Finlandia alla Nato Diritti d'autore Denes Erdos/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore Denes Erdos/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il blocco maggioritario del partito al potere in Ungheria ha sostenuto all'unanimità l'adesione della Finlandia alla Nato

PUBBLICITÀ

Il parlamento ungherese ha votato sulla ratifica dell'adesione della Finlandia alla Nato con 182 voti favorevoli, 6 contrari e nessun astenuto.

Il blocco maggioritario del partito al potere ha sostenuto all'unanimità la candidatura, come dichiarato venerdì dal leader del gruppo parlamentare del partito al potere Fidesz. 

Mate Kocsis aveva detto in post su Facebook che il gruppo parlamentare Fidesz avrebbe deciso "più tardi" l'adesione della Svezia alla Nato, senza precisare i tempi dell'iter.

Il Parlamento di Budapest è divenuto il 29mo e penultimo a dare l’approvazione all’ingresso di Helsinki nell’Alleanza, in attesa della decisione della Turchia. Il voto in Ungheria era già stato posticipato in più occasioni, fino alla data odierna.

L’Ungheria e la Turchia sono gli unici due paesi membri della Nato a non aver ancora ratificato l’adesione della Svezia.

La consegna ad Ankara dei rifugiati curdi in Svezia è uno dei punti di frizione con la Turchia, che chiede l'estradizione di quelli che definisce terroristi.

La Svezia e la Finlandia avevano presentato domanda di adesione alla Nato lo scorso anno, dopo che le forze russe hanno invaso l'Ucraina.

Tutti i 30 membri dell'Alleanza devono ratificare le domande con l'Ungheria e la Turchia che hanno ritardato il loro voto.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stoltenberg: "Con nuovi stati-membri Nato più forte"

Ilaria Salis candidata alle elezioni europee con Alleanza Verdi e Sinistra

Ungheria, la candidata della sinistra chiede elezioni anticipate: La gente non vuole più Orbán