EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Migliaia di europei debbono milioni al governo britannnico

Image
Image Diritti d'autore PAUL FAITH/AFP or licensors
Diritti d'autore PAUL FAITH/AFP or licensors
Di Alberto De Filippis
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Avrebbero percepito aiuti per un errore del ministero dell'interno. E adesso debbono restituirli

PUBBLICITÀ

Oltre 140.000 cittadini europei che vivono nel Regno Unito hanno ricevuto benefici indebiti dallo stato britannico. Dopo l'attuazione della Brexit, per accedere al sostegno pubblico, i cittadini europei hanno dovuto presentare domanda, ma la grande maggioranza dei circa 150.000 residenti nel Regno Unito pur non avendo successo ha continuato a ricevere aiuti a cui non avevano diritto, presumibilmente a causa di un errore del Ministero dell'Interno.

Tra giugno 2021 e aprile 2022, il ministero ora guidato da Suella Braverman non ha aggiornato il database dei visti per quei cittadini europei che avevano visto respinta la loro domanda, il che ha permesso a queste persone di rimanere nel Regno Unito e beneficiare degli aiuti sociali. Il governo britannico potrebbe ora richiedere rimborsi per milioni di sterline.

L'Autorità di controllo indipendente, incaricata di proteggere i diritti dei cittadini dell'UE dopo la Brexit, ha espresso timori per l'impatto che questa situazione avrà sulle persone colpite

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Regno Unito, Starmer vuole ricostruire le relazioni con l'Unione europea

J.D. Vance, la scelta di Trump per la vicepresidenza è un problema per l'Europa?

Estonia, la premier Kallas si dimette: guiderà la diplomazia dell'Unione europea