World Judo Masters: conferme e nuovi exploit a Gerusalemme

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Jerusalem Masters 2022, -81 kg, Grigalashvili contro Mollaei
Jerusalem Masters 2022, -81 kg, Grigalashvili contro Mollaei   -   Diritti d'autore  Tamara Kulumbegashvili - IJF

La storica città di Gerusalemme ha ospitato la seconda giornata dei World Judo Masters. 

Lo stadio era affollato di fan appassionati che attendevano con impazienza un'altra emozionante giornata di judo.

La categoria -81 kg registrava alcuni dei più interessanti judoka del pianeta.

Il campione del mondo in carica Tato Grigalashvili ha vissuto una giornata epica, conquistando la finale.

Dall'altra parte del tabellone c'era l'ex campione del mondo Saeid Mollaei dell'Azerbaigian, che ha sconfitto un altro ex campione iridato, Matthias Casse, nell'incontro di semifinale. 

In finale, grazie a un'abile contromossa, il georgiano ha chiuso il 2022 con un altro successo, un anno straordinario per Grigalashvili. 

Le medaglie sono state consegnate da Miri Regev della Knesset di Israele.

"Naturalmente sono molto felice per il sostegno dei ragazzi presenti allo stadio, riesco a sentire l'energia che mi trasmettono. Non solo a Tbilisi, ma anche a livello internazionale - ha commentato Grigalashvili - Sono molto contento di essere un modello per loro, per le giovani generazioni, per i bambini. È incredibile vedere come mi apprezzino, mi dà tanta motivazione e forza, grazie a tutto il sostegno dei ragazzi".

Sotto i 73 kg il brasiliano Daniel Cargnin è felice di vincere il suo primo titolo World Masters.

A consegnare le medaglie Naser Al Tamimi, Tesoriere generale della Federazione Internazionale di Judo.

Pura gioia anche per la medaglia d'argento olimpica Michaela Polleres, che ha sconfitto la campionessa del mondo 2019, la francese Marie-Eve Gahié, salendo sul podio più alto sotto i 70 kg. 

La medaglia è stata consegnata da Vladimir Bárta , direttore sportivo della Federazione.

Abbiamo chiesto a Polleres dell'incredibile atmosfera che si respira alla Païs Arena Jerusalem: "Sì, è forte. In Israele è sempre così e penso che sia molto bello, mi sento benissimo, sono davvero felice".

Nella categoria -63 kg la giapponese Takaichi, tre volte campionessa ai Masters, ha superato l'avversaria kosovara  Fazliu, conquistando l'incredibile quarto titolo. 

Agron Kuka, presidente della Federazione di judo del Kosovo, era presente per assegnare le medaglie

Con tanti tifosi nello stadio, i bambini dell'associazione Shalva hanno avuto la fortuna di salire sul tatami e fare un po' di pratica. 

Gli atleti locali si sono dimostrati ancora una volta in gran forma, dando vita a uno spettacolo di judo brillante: prestazioni che hanno entusiasmato il pubblico di casa e hanno consentito ai supporter di incontrare i loro eroi.

Gerusalemme non vede l'ora che arrivi la giornata finale dei World Judo Masters, giovedì.