Crisi Juventus, la sfida più importante si disputa fuori dal rettangolo

Access to the comments Commenti
Di Euronews
AP Photo
AP Photo   -   Diritti d'autore  Salvatore Laporta/Copyright 2017 The AP. All rights reserved.

L'inchiesta aperta dalla Procura di Torino, denominata Prisma, per la quale anche Federcalcio e UEFA hanno aperto un’indagine, impone alla Juventus (e ai suoi dirigenti dimissionari) di affrontare e vincere sfide ben più importanti di quelle relative al campo di gioco.

A detta dei pubblici ministeri, infatti, ci sarebbe una precisa scelta aziendale dietro la crisi finanziaria del club, dovuta alla crescita dei costi per acquisti e stipendi dei calciatori.

L'obiettivo degli inquirenti è verificare eventuali irregolarità attraverso i bilanci societari, non solo attraverso l'ausilio degli accertamenti della Guardia di Finanza ma anche di numerose intercettazioni telefoniche.

Marco Alpozzi/LaPresse Marco Alpozzi
AP PhotoMarco Alpozzi/LaPresse Marco Alpozzi

Anche il Collegio sindacale interno della società non è convinta della bontà dell'operato relativo agli stipendi confermando, in buona sostanza, i dubbi dei revisori.

La Procura, tra l'altro, avrebbe richiesto agli avvocati di Cristiano Ronaldo la consegna del documento segreto sui "soldi extra" che la Juventus avrebbe dovuto versargli.

Intanto, nuova seduta in calo per la società bianconera in Borsa: il prossimo, decisivo Consiglio di amministrazione è previsto il 18 gennaio prossimo,